KRIK: online il database sul patrimonio dei politici serbi

Il sito di giornalismo investigativo KRIK ha condotto una ricerca in merito all’entità e natura del patrimonio economico e materiale di cui dispongono i politici serbi ed i membri più diretti delle loro famiglie.

La ricerca mostra anche il tipo di lavoro che i politici hanno svolto in passato e con chi hanno concluso affari. I risultati sono stati pubblicati e resi disponibili per la consultazione in un database (https://imovinapoliticara.krik.rs/display/).

Ad ogni personalità politica è assegnato un profilo che contiene le informazioni sui beni immobili, auto e società di proprietà, così come i dettagli sui modi in cui tali beni sono stati acquisiti. Nei prossimi mesi, KRIK intende espandere il database per includere altri funzionari e i capi dei partiti di opposizione in Serbia.

La banca dati mostra anche quali politici hanno partecipato a costruzioni illegali e quali detengono proprietà che non sono state ancora legalizzate. Inoltre sono disponibili informazioni sui prestiti contratti, sulle persone con cui sono stati creati partenariati e reati commessi.

Finora, i seguenti politici hanno accettato di essere intervistati da KRIK per le finalità della ricerca: Aleksandar Vucic, Rasim Ljajic, Zorana Mihajlovic, Vladan Vukosavljevic, Slavica Djukic Dejanovic, e Goran Knezevic. Il database sarà aggiornato con quattro nuovi profili ogni singolo giorno.

Secondo la banca dati, il Ministro delle Finanze, Dusan Vujovic, è uno dei ministri più ricchi, con un patrimonio che comprende due case molto costose negli Stati Uniti e tre appartamenti a Belgrado, uno dei quali sito in un edificio dichiarato patrimonio culturale. Le sue proprietà sono stimate per un valore di circa 3 milioni di euro. Nel caso del Ministro Vujovic, è stato possibile rintracciare l’origine del patrimonio finanziario guadagnato finora e il modo in cui ha acquisito gli immobili di sua proprietà.

(KRIK, 19.12.2016)

https://www.krik.rs/krik-objavljuje-bazu-imovine-politicara/

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Dusan Vujovic, KRIK
FMI: la Serbia supera la sesta revisione

Vucic: Srbijagas unica obiezione del FMI

Chiudi