KRIK: Lo Stato ha concesso al “Millennium Team” lavori per un valore di 12 milioni di euro

La rete “KRIK”, che indaga su corruzione e criminalità, ha denunciato che le aziende di proprietà degli uomini d’affari Ivan Bosnjak e Stojan Vujko, inclusa la loro più famosa “Millennium Team”, hanno ricevuto 17 grandi lavori dallo Stato serbo lo scorso anno, per un valore di 12 milioni di euro.

Ivan Bošnjak e Stojan Vujko, oltre alla nota “Millennium Team” che si occupa di costruzione e gassificazione, sono i proprietari di altre 15 aziende nel Paese e nella regione. Di recente, l’Istituto per la gestione delle acque “Jaroslav Černi” è stato privatizzato, cosa che ha causato il dispiacere degli esperti che si occupano di questioni ambientali, ricorda “KRIK”.

Tre delle loro aziende, “Millennium Team”, “Gosa Institute” e “KBV Datakom”, l’anno scorso hanno ricevuto 17 lavori da parte dello Stato per un valore di almeno 1,43 miliardi di dinari, o circa 12 milioni di euro, riporta “KRIK”. Il “Millennium Team” ne avrebbe ottenuto alcuni in un consorzio con altre aziende, e altri lavori da solo. Sono stati spesso gli unici offerenti, cioè l’unica azienda che aveva fatto domanda per tali appalti pubblici.

Oltre a queste tre società, Bošnjak e Vujko in Serbia hanno anche le società “Mostogradnja ing, MT Gastel, Alea Consulting, Millennium resorts, MTT air services, Industrija mehanizacije i traktora, Millennium properties, Millennium Property Management, Kop Top Project, Industrija mašina i traktora”.

In Croazia operano attraverso la società “Millennium Adria”, mentre in Montenegro e Bosnia ed Erzegovina sono conosciuti appunto come “Millennium team” alla quale in Serbia sono stati affidati i lavori più preziosi, secondo la documentazione raccolta dai giornalisti del “KRIK”.

I compiti dati all’azienda, per oltre 11,5 milioni di euro, erano: lavori di prevenzione delle inondazioni a Nis, ripulire il terreno dagli ordigni inesplosi, costruire strade nel cimitero degli animali domestici a Belgrado, ricostruire strade forestali, fare un nuovo palcoscenico per il “Beogradsko dramsko pozorište” e, cosa più costosa, costruire una nuova stazione di pompaggio a Vračar per l’approvvigionamento idrico e fognario di Belgrado.

La “KRIK” afferma che anche l’istituto di ricerca e sviluppo “Gosa”, acquistato dal “Millennium Team” alla fine del 2018 per un milione di euro, avrebbe ottenuto molti lavori da parte dello Stato. Anche dopo essere diventata di proprietà privata, la società “Gosa” ha continuato a ricevere lavori specifici da alcuni giganti statali, tra cui l’industria dell’energia elettrica della Serbia (EPS) e l’infrastruttura ferroviaria serba.

https://www.danas.rs/vesti/ekonomija/krik-drzava-milenijum-timu-prosle-godine-dala-poslove-vredne-12-miliona-evra/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top