Kragujevac: nuova zona industriale e 7.000 posti di lavoro

Una nuova zona industriale sarà costruita vicino a Kragujevac (in località Sobovica), dove Siemens e diverse altre società straniere apriranno impianti di produzione nei prossimi tre o quattro anni.

Queste aziende creeranno 7.000 nuovi posti di lavoro, come è stato annunciato durante la sessione urgente dell’Assemblea di Kragujevac. La zona industriale di Sobovica si estenderà su 663 ettari di terreno, con 280 ettari destinati alla zona industriale e il resto alle strutture di accompagnamento.

Siemens ha recentemente acquisito la società Milanovic Inzenjering, con sede a Kragujevac, che produce componenti in alluminio per vagoni ferroviari, e molti hanno interpretato la mossa come un passo dell’azienda tedesca verso la costruzione di un impianto di produzione su larga scala. È interessante notare che Siemens prevede anche di portare i suoi fornitori a Kragujevac, il che potrebbe implicare che i tedeschi stanno progettando di produrre qui prodotti finiti.

Il Sindaco di Kragujevac, Radomir Nikolic, afferma che il progetto di investimento è più grande di quello di Fiat e che l’apertura della zona industriale di Sobovica rappresenta l’inizio della rinascita economica della città.

Anche la società cinese CMEC prevede di aprire un impianto nella zona di Sobovica, costruendo una fattoria di bovini da carne e dando avvio ad una joint venture per l’esportazione di carne bovina in Cina, a seguito dell’accordo di esportazione che Serbia e Cina hanno recentemente firmato a Budapest in relazione a carni bovine.

(Danas, 12.12.2017)

http://www.danas.rs/ekonomija.4.html?news_id=364774

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Cina, Germania, Kragujevac, occupazione, produzione industriale
sciopero
Fiat: Nezavisnost rimanda lo sciopero

Neric
Neric annuncia misure per promuovere l’occupazione

Close