Kon: “Possibili nuove misure di emergenza se l’aumento delle infezioni continua”

L’epidemiologo Predrag Kon ha affermato che esiste la possibilità dell’introduzione di nuove misure di emergenza se la tendenza del numero di infetti continuasse a crescere, sebbene abbia espresso la speranza che ciò non accada.

“Non abbiamo molte vie d’uscita da questo nuovo picco e non abbiamo altro modo che chiuderci, che si tratti di uno stato di emergenza o solo di misure di emergenza. Spero che non ce ne sia bisogno, anche se c’è un aumento in corso dei contagiati”, ha dichiarato Kon.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Secondo lo stesso, la cosa sarà particolarmente grave dal punto di vista epidemiologico se si arriverà a una percentuale di un ammalato ogni 1000 abitanti, e ha rilevato che la situazione a Belgrado è peggiore rispetto ad aprile.

“Abbiamo avuto tante feste e in quei luoghi c’è un’intensa trasmissione del virus, quindi non importa quale sia la stagione, i super trasmettitori vengono creati lì. Dobbiamo capire che il virus è un nemico molto serio per noi”, ha dichiarato l’esperto per la “TV Prva”.

Ha ricordato che l’intera strategia si basava sul fatto che il virus si sarebbe indebolito durante l’estate e si sarebbe diffuso più lentamente.

“Siamo entrati in una situazione in cui indossare le maschere al chiuso assicura che non vi sia alcuna trasmissione del virus, soprattutto nei centri commerciali, trasporti pubblici…dove non si può sempre controllare la distanza sociale”.

Anche aspettare il test per 4-5 giorni rende difficile monitorare la situazione.

L’epidemiologo ha poi aggiunto che la trasmissione del virus dipende anche dalla vicinanza del contatto e che non si è certi di essere infettati se si è stati in contatto con una persona contagiata.

Come ha detto, è importante rispettare la misura di quattro metri quadrati a persona, che si riferisce anche agli esami nelle facoltà.

Kon ha infine dichiarato che gli asili devono funzionare, sebbene gli epidemiologi vorrebbero chiudere tutto. Come sottolineato, è una fortuna che i bambini piccoli presentino sintomi per lo più lievi se si verifica un’infezione.

http://www.politika.rs/scc/clanak/458198/Kon-Moguce-vanredne-mere-ako-se-nastavi-porast-zarazenih

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in contagiati, misure di emergenza, Predrag Kon
Nestorovic: “Una persona contagiata non è la stessa cosa di una persona malata”

Per gli epidemiologi nessun dilemma sulla revoca dello stato di emergenza

Close