Kon: “C’è un’alta probabilità che il virus ritorni in autunno”

L’epidemiologo Predrag Kon ha dichiarato di non voler partecipare a una gara di Paesi nella lotta contro il coronavirus, anche se ha voluto commentare l’elenco pubblicato dalla rivista “Forbes” dei 100 Paesi più sicuri in questo momento, in cui la Serbia si troverebbe al 54° posto.

“La Svizzera ha attualmente 1.660 morti per 8,5 milioni di abitanti. È il primo nella lista dei Paesi sicuri per quanto riguarda l’infezione da COVID-19. Credo che sulla base dei 130 criteri citati, siano il Paese più sicuro al mondo in termini di protezione contro questa infezione, e di questo non dubito affatto” ha affermato Kon.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Lo stesso ha ribadito che l’obiettivo della Serbia era quello di avere il minor numero di morti possibile:

“Attualmente ci sono 249 morti in Serbia su 7,5 milioni di abitanti. Finora siamo riusciti in quello che ci eravamo prefissati come obiettivo, il che non significa che rimarrà così per sempre. Ecco perché dobbiamo guardare a tutti i 130 criteri e vedere dove siamo più deboli”.

Ha poi affermato di essere contrario alla concorrenza su questa lotta, ma ha anche convenuto che elenchi come questo sono utili.

“In linea di principio sono contrario alla concorrenza su questa lotta contro il virus e auguro a tutti i Paesi il meglio. Tuttavia, il problema della sicurezza è importante e tali elenchi sono utili se li analizzi in questo modo. Stiamo ulteriormente monitorando sia la nostra epidemia che quella mondiale, cercando di prepararci a una risposta tempestiva, razionale ed efficiente”, ha affermato l’epidemiologo.

Il ritorno del virus, come ha affermato, molto probabilmente avverrà soprattutto con l’arrivo dell’autunno e alcuni picchi nonché l’apertura di nuovi focolai potrebbero verificarsi anche durante l’estate.

Kon: Velika je verovatnoća da se virus vrati na jesen

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in autunno, covid-19, epidemia, Forbes
Forbes: “Serbia sotto l’Italia in termini di sicurezza dal contagio da coronavirus”

Amb. Lo Cascio: “Dopo la pandemia, gli italiani in Serbia ripartano con nuovo slancio”

Close