Knezevic risponde agli imprenditori: ancora presto per riduzione delle tasse

Il Ministro dell’Economia Goran Knezevic ha dichiarato giovedi 18 agosto che il Governo della Serbia si impegna a lavorare sul miglioramento del sistema fiscale, ma che il momento non è ancora maturo per una riduzione di tasse e contributi.

Interpellato da Radio Beograd 1, Knezevic, rispondendo all’appello a lui rivolto da parte del Business Support Network in merito alla riduzione dei contributi e delle imposte sul lavoro e all’attuazione della tassazione progressiva sullo stipendio, ha dichiarato che il suo Ministero ha intenzione di rispondere alle richieste attuando tutto quanto possibile nel prossimo periodo.

Il Ministro ha sottolineato però la complessità del sistema fiscale, che rende difficile attuare riforme nell’immediato: “è positivo ricevere queste richieste, sosteniamo tutti la necessità di un incremento della produzione e della riduzione di tasse e contributi. La questione, tuttavia, è se, riducendo tasse e contributi, sia ancora possibile assicurare le pensioni ai 1,7 milioni di pensionati, lo stipendio ai milioni di dipendenti del settore pubblico e dell’amministrazione, e se sia possibile garantire il funzionamento del sistema scolastico e sanitario”, ha dichiarato Knezevic.

Il ministro ha sottolineato che, nella regione, la Serbia ha le imposte e contributi più bassi, a livello pari con i paesi che hanno i migliori sistemi di tassazione. Ha inoltre ricordato che è in corso l’integrazione degli emendamenti alla Legge sul finanziamento delle autonomie locali e che misure in materia di politica fiscale saranno contemplate nell’ambito del bilancio 2017.

(eKapija, 19.08.2016, http://www.ekapija.com/website/en/page/1522528/KNEZEVIC-Too-early-to-decrease-taxes-and-contributions)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top