Kitarovic: Croazia e Serbia non saranno mai d’accordo sul passato

La Presidente croata Kolinda Grabar Kitarovic pensa che la Croazia e la Serbia non saranno mai d’accordo su quanto è successo in passato, ma per un futuro migliore devono lavorare insieme.

“Non vedo che saremo mai d’accordo sul passato, ma dobbiamo lavorare insieme per un futuro migliore per entrambe le parti”, ha detto Kolinda Grabar Kitarovic per N1.

In occasione del discorso del Presidente della Serbia Aleksandar Vucic il quale ha paragonato l’azione “Oluja” con la persecuzione di Anna Frank, la Kitarovic ha detto che questa sua affermazione “non cambierà né la storia, né il presente.”

La Presidente croata, che è anche comandante supremo delle Forze Armate croate, la notte scorsa ai colonnelli-generali in pensione Ante Gotovina e Mladen Markac ha dato medaglie per ringraziarli del loro contributo nella difesa della Croazia.

Alla domanda se un giorno i serbi e i croati riusciranno insieme a fare omaggio a Knin a tutte le vittime della guerra, la presidente ha detto che si deve lavorare duramente per un per un futuro migliore.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Il Presidente della Serbia Aleksandar Vucic in un discorso a Backa Palanka alla commemorazione della anniversario dell’uccisione dei serbi nella operazione “Oluja” haparagonato questa azione con l’zione dei nazisti che nel 1944 avevano preso dal rifugio Anna Frank e l’hanno portata in un campo di concentramento. “Non dobbiamo dimenticare la Gurra per la Patria e i veterani  croati di guerra”, ha annunciato la Presidente Kolinda Grabar Kitarovic a Knin aggiungendo che i valori della comunione patriottica devono essere trasferiti alle generazioni future, in quanto questa è la chiave per la costruzione della società croata, dell’intero paese e di un futuro migliore con successo, ha riferito l’agenzia Hina.

La Grabar-Kitarovic, in occasione della Giornata della Vittoria e del ringraziamento nazionale, della giornata dei soldati croati e della 23ª operazione militare “Oluja” ha valutato per la Croazia ci sono nuove sfide, e la priorità sarà la costruzione di una società più giusta e la creazione di migliori condizioni di vita per tutti i cittadini croati.

“Un cittadino soddisfatto è la più grande forza dello Stato, e uno Stato forte è una sicurezza nel mondo moderno pieno di sfide”, ha detto la Grabar-Kitarovic.

La Presidente croata ha anche detto che l’amministrazione della Difesa e della sicurezza non è una spesa, ma un investimento per il futuro, per la scienza, per l’istruzione, per la ricerca e lo sviluppo, e per un futuro sicuro.

La Grabar-Kitarovic ha dichiarato che l’operazione “Oluja” è stata una magnifica vittoria e che l’aggressore è stato completamente sconfitto in ulteriori operazioni militari in Bosnia ed Erzegovina, che ha creato poi i presupposti per il raggiungimento della pace che viviamo oggi, riporta Hina.

Ha anche sottolineato che Oluja è diventata un esempio scolastico di operazioni militari condotte con successo e vengono studiate in molte scuole militari nel mondo.

(https://naslovi.net/2018-08-05/beta/kitarovic-hrvatska-i-srbija-nece-se-nikada-sloziti-oko-proslosti/22056659)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top