Kikinda conferma l’arrivo di Toennies

I membri del parlamento locale di Kikinda hanno adottato urgentemente un decreto per la locazione di 2544 ettari di terreno di proprietà statale al produttore di carne tedesco Toennies per un periodo di 30 anni, secondo quanto riferisce il sito ufficiale della città.

“Si tratta di una terreno di proprietà statale che si estende intorno a Banatska Topola, Kikinda, Rusko Selo, Novi Kozarci e Banatsko Veliko Selo: il valore complessivo dell’investimento di Toennies è di circa 20 milioni di euro e comprende l’acquisizione di macchinari pertinenti e la costruzione di una fattoria di suini di una capacità annuale totale di 70.000 allevamenti e 2.500 scrofe. La fattoria sarà situata vicino a Banatska Topola e verrà aperta la prossima estate. All’inizio, avrà 50 dipendenti. L’intera procedura dovrebbe essere terminata entro il 31 ottobre 2018”, afferma Imre Kabok, membro del Consiglio comunale di Kikinda.

Il Sindaco di Kikinda, Pavle Markov, ha dichiarato di essere a conoscenza della preoccupazione espressa dagli agricoltori locali, ma ha chiesto loro di comprendere che gli investimenti di Toennies rivestono grande importanza per Kikinda.

Nove società sono state interessate alla locazione di terreni di proprietà statale nel comune di Kikinda, per una superficie complessiva di 9.186 ettari.

Ricordiamo che, venerdì scorso, Toennies ha ottenuto il via libera da parte del governo locale a Zrenjanin per affittare 2.420 ettari di terreno agricolo di proprietà statale per un periodo di 30 anni. L’obiettivo finale della società è quello di avere 10.000 ettari di terreno seminativo in Serbia, che è quanto necessario per aprire gli allevamenti e i macelli. L’investimento previsto è di 300 milioni di euro.

(eKapija, 26.07.2017)

http://www.ekapija.com/news/1831692/kikindska-skupstina-potvrdila-dolazak-tonniesa

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Germania, industria alimentare, Kikinda, terreni agricoli
leoni
Leoni inaugura nuovo stabilimento a Nis

Toennies
Toennies inizierà a costruire allevamenti in Serbia a novembre

Close