Ker-Lindsay: “Più sfide pone l’UE alla Serbia, più la avvicina a cinesi e russi”

“L’Unione europea (UE) comprende appieno che più sfide pone davanti alla Serbia, più è probabile che la spinga verso la politica di russi e cinesi”, ha detto a “Radio Slobodna Evropa” il professore ed esperto di questioni politiche dei Balcani occidentali, James Ker-Lindsay.

“La Serbia non aderisce alle risoluzioni delle Nazioni Unite e dell’UE che condannano la Russia e la Cina e altri Paesi autocratici, a causa di repressioni e violazioni dei diritti umani, perché conta sul loro sostegno nel non riconoscere l’indipendenza del Kosovo, e sembra che lo farà finché il problema del Kosovo non verrà risolto”, ha detto.

“Se l’UE costringesse Belgrado a prendere una decisione, saprebbe che la Serbia non può permettersi di opporsi alla Russia e alla Cina, a causa del Kosovo. Quindi, torniamo al problema originale”, ha risposto l’esperto alla domanda sulle richiesta della Serbia per l’armonizzazione della politica estera e di sicurezza con l’UE.

Lo stesso Lindsay pensa che esista una comprensione generale del motivo per cui è così importante risolvere definitivamente e completamente la questione del Kosovo, al fine di porre fine alla dipendenza infinita della Serbia da Mosca e, in una certa misura, da Pechino.

“Se non ci fossero problemi con il Kosovo, e se la Serbia avesse fatto quello che ha fatto, penso che l’UE sarebbe probabilmente molto più diretta e direbbe: Se volete entrare nell’UE, allora dovete armonizzare la vostra politica estera con noi”, ha concluso.

https://www.danas.rs/politika/ker-lindzi-sto-vise-izazova-eu-upucuje-srbiji-jace-je-gura-u-kineske-i-ruske-ruke/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Cina, Kosovo, Russia, Serbia
Protesta contro l’inquinamento in Serbia

WB: “La Serbia si riprenderà per prima dalla crisi, il Montenegro per ultimo”

Chiudi