Kacin: l’inizio delle trattative con la Serbia entro la fine dell’anno

Il relatore del Parlamento europeo per la Serbia, Jelko Kacin, ha dichiarato oggi che l’Europarlamento “ha convinto la Commissione europea a fare la sua parte del lavoro in modo da avere tutto pronto per la conferenza intergovernativa che si terrà prima della fine di quest’anno.

“Questo significa che il 2013 potrebbe essere l’anno dell’nizio delle trattative. E’ possibile che ciò avvenga  anche a gennaio del 2014. La Commissione ha fatto il suo lavoro, il parlamento anche, nel mio rapporto sta scritto chiaramente che dobbiamo persistere  affinche la conferenza intergovernativa possa essere tenuta anche  quest’anno, intorno al 20 dicembre, perché la Serbia l’ha meritata, ha detto Kacin all’Agenzia Tanjug. Egli ha valutato che, a meno che la Serbia non faccia qualche qrave errore, la prima conferenza intergovenativa, con la quale inizierebbero formalmente le trattative del nostro paese sull’adesione all’UE , dovrebbe tenersi quest’anno perché la Serbia ha soddisfatto tutte le condizioni.

Il relatore europeo ha indicato che un potenziale  rischio nelle elezioni  ripetute in Kosovo e Metohija, fissate per il 17 novembre e la seconda tornata per il 1 dicembre. Ricordiamo che durante la prima tornata delle elezioni locali in Kosovo tenutesi il 3 novembre di quest’anno, persone incappucciate hanno invaso e distrutto il material elettorale in tre seggi elettorali.

(Blic, 14.11.2013)

Share this post

scroll to top
Read previous post:
Radulovic rimproverato per il suo individualismo

Si è aperto il processo a Miskovic

Close