“Jutarnji List”: raffreddamento delle relazioni con la Serbia a tempo indeterminato

A causa della dichiarazione del Presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, che “Hitler voleva un mondo senza ebrei, e che la Croazia e la sua politica vogliono una Croazia senza serbi”, la Presidente croata, Kolinda Grabar Kitarovic, non verrà a visitare la Serbia come già annunciato, scrive il giornale croato “Jutarnji List” e riporta N1.

“Dopo l’ultima mossa di Vucic, è impossibile persino pensare a migliorare le relazioni tra i nostri due Paesi. Quello che segue è un profondo raffreddamento dei rapporti con la Serbia a tempo indeterminato, il che significa che non vi sarà alcuna visita della Presidente croata alla Serbia”, ha dichiarato per Jutarnji list un’alto funzionario del governo croato, riferisce N1.

Jutarnji List stima che nei circoli politici di Zagabria siano “arrabbiati a causa del paragone con il regime nazista,” e “si ritiene che il Presidente della Serbia abbia dato un autogol con una mossa del genere”.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

[/box

“Perché, paragonare uno stato membro dell’Unione Europea al Terzo Reich è una dichiarazione che non può essere sopportata da un paese serio, sopratutto perché Vucic a lungo ha cercato di dimostrare che la Serbia è un fattore di stabilità nella regione. Invece, ora sembra un populista, le cui dichiarazioni aggravano la situazione, piuttosto che contribuire al miglioramento delle relazioni “, stima Jutarnji list.

L’interlocutore croato fa riferimento alle affermazioni della Serbia secondo cui vi è un numero crescente di alleati, con l’osservazione che Belgrado “è stata terribilmente sconvolta dalla presenza di Israele e degli Stati Uniti nella cerimonia di Oluja”.

“È chiaro a tutti che non è vero, e che la Croazia si trova in una posizione molto migliore.” Inoltre, Vucic ha un enorme problema interno, che è il riconoscimento del Kosovo, e quindi cerca di comprare l’opinione pubblica serba con tali affermazioni nazionaliste”, stima l’interlocutore croato.

Si precisa che “ci sono problemi anche tra i due governi dal mese di aprile, perché il governo serbo ha proclamato il ministro della Difesa croato, Damir Krsticevic, persona non grata come risposta reciproca alla negazione della Croazia di ingresso al ministro della Difesa serbo Aleksandar Vulin”.

Photo Credits:Fonet Vlada Srbije ( Arhiva)

https://www.danas.rs/politika/jutarnji-list-zahladjenja-odnosa-sa-srbijom-na-neodredjeno/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top