Jovanovic (SzS): “Pagare 6 miliardi di euro per la metropolitana è la più grande truffa della storia”

Un membro dell’Assemblea di Belgrado dell’Alleanza per la Serbia (Szs), Nikola Jovanovic, ha reagito alle notizie secondo cui la metropolitana di Belgrado costerà fino a sei miliardi di euro anziché i due miliardi precedentemente concordati e ha stimato che il progetto sarà una fonte di alta corruzione per la quale i cittadini serbi pagheranno un prezzo elevato.

“Invece di aprire presto la prima linea della metropolitana, il regime di Aleksandar Vucic ha firmato chi sa quale studio di fattibilità. Questo è uno studio secondo il quale la costruzione della metropolitana costerebbe sei miliardi di euro anziché due, che ci crediate o no”, ha dichiarato Jovanovic, come riportato dal “SzS”.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Ha stimato che il progetto sarà “la principale fonte di corruzione e un pozzo senza fondo per cui i cittadini della Serbia pagheranno un prezzo elevato”.

“Come se il prezzo di 2,2 miliardi di euro, che era la stima del 2012, non fosse abbastanza alto. Questo prezzo è poi salito a 4,4 miliardi di euro nel 2019 a 6 miliardi di oggi”, ha avvertito.

Jovanovic ha aggiunto che la Ministra delle costruzioni, dei trasporti e delle infrastrutture, Zorana Mihajlovic e il vice sindaco di Belgrado, Goran Vesic sono stati “direttamente responsabili del cambiamento dannoso e insensato del progetto della metropolitana originale, per aver minato il sistema economico del paese e avallato potenzialmente il più grande progetto di corruzione nella storia recente”.

“Il governo, che non è nemmeno in grado di scavare dei passaggi sotterranei in Piazza Slavija, sta ora annunciando la costruzione della metropolitana a costi tre volte superiori a quelli inizialmente previsti. Questo è un esempio da manuale di corruzione”, ha avvertito Jovanovic.

Ha aggiunto che dopo che “il regime criminale” sarà rovesciato, la metropolitana di Belgrado verrà costruita al prezzo di 2,2 miliardi di euro e in linea con il progetto del 2012, che è stato redatto da professionisti del settore.

Ricordiamo che l’accordo sulla preparazione della documentazione di progetto relativa alla costruzione del sistema della metropolitana di Belgrado è stato firmato oggi dai rappresentanti dell’amministrazione comunale, dalla metropolitana “PUE Belgrade” (Beogradski Metro) e dalla società francese “Egis”.

“Oggi assistiamo alla firma dell’accordo commerciale sulla preparazione dello studio di fattibilità per la costruzione della metropolitana di Belgrado, in base al quale utilizziamo la donazione fatta dal governo francese e avviamo l’implementazione del più grande investimento infrastrutturale in questa parte di Europa, per un valore di 6 miliardi di euro”, ha dichiarato la Ministra delle costruzioni, dei trasporti e delle infrastrutture serba, Zorana Mihajlovic.

La Mihajlovic ha anche affermato che lo studio di fattibilità sarà completato in un anno e mezzo, quando dovrebbe iniziare la costruzione della metropolitana lunga 60 km e comprendente 60 stazioni.

http://novimagazin.rs/vesti/jovanovic-szs-metro-po-ceni-od-sest-milijardi-evra-je-najvea-pljacka-u-istoriji

https://www.ekapija.com/news/2952646/francuski-egis-radi-studiju-izvodljivosti-za-bg-metro-gradnja-najavljena-za-kraj

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in corruzione, metropolitana Belgrado, SzS
SzS: “Le nuove misure sono folli abusi politici sui cittadini”

L’Alleanza “SzS” si scioglierà

Close