Johannes Hahn arriva in Serbia, e con sé porta un messaggio dell’UE

Il Commissario europeo per i negoziati sull’allargamento, Johannes Hahn, è in visita ufficiale in Serbia.

Egli sarà a Belgrado per incontrare il Presidente Aleksander Vucic, la Prima Ministra Ana Brnabic, e assieme alla Ministra per le integrazioni europee, Jadranka Joksimovic, firmerà un accordo finanziario.

Vucic e Hahn parteciperanno alla firma di un accordo per l’attuazione del Programma IPA per la Repubblica di Serbia per il 2017, per un importo di 41.177.139 euro.

Secondo il servizio stampa del Presidente, dopo la firma dell’accordo sono previste dichiarazioni per i media da parte di due funzionari. “Si tratta di una visita di lavoro regolare, durante la quale si terranno incontri dedicati alla conferenza intergovernativa UE-Serbia da poco cocnclusa, e con la ministra Joksimovic si firmerà un accordo finanziario,” la Commissione europea ha dichiarato per Tanjug.

Il valore totale di IPA per la Serbia per il 2017 è di 138 milioni di euro.

La Commissione europea ha già annunciato che l’assistenza di preadesione per la Serbia aumenterà nel prossimo periodo.

Nel quadro dei colloqui che si riferiranno alla Conferenza intergovernativa tenutasi il 25 giugno a Lussemburgo, quando la Serbia ha aperto due nuovi capitoli, si prevede che il Commissario Hahn ribadirà al Presidente Vucic e alla Prima Ministra Brnabic che la Serbia ha una “prospettiva europea forte e realistica”, ma ricorderà anche che la velocità dei progressi della Serbia nei negoziati di adesione dipende dai progressi nello stato di diritto e dalla normalizzazione delle relazioni con Pristina.

(https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2018&mm=07&dd=02&nav_category=11&nav_id=1413683)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top