Jeremic: SNS vincerà a Belgrado solo con la violenza

Secondo il Presidente del Partito Popolare Vuk Jeremic, il partito SNS non si asterrà dalla violenza nel tentativo di difendere il suo potere a Belgrado, mentre lo SNS risponde che Jeremic sta preparando una sommossa.

Secondo Jeremic, l’attacco agli attivisti del Movimento dei Cittadini Liberi rappresenta solo una dimostrazione di come si comporterà l’SNS.

“Quanto andrà lontano il Partito progressista serbo dipende principalmente da noi e dalla nostra determinazione a unire le forze per fermarlo”, ha affermato in una dichiarazione scritta, sottolineando che, proprio come 20 anni fa, la Serbia si trova ancora una volta di fronte ad un regime che non si ferma davanti a nulla per difendere la sua posizione di potere godendo del sostegno dall’estero.

Il Movimento per i cittadini liberi ha annunciato in precedenza che gli attivisti del SNS hanno attaccato i loro membri presso il mercato Kalenic a Vracar. In risposta alle accuse, Milenko Jovanovic del Partito progressista serbo ha dichiarato che “Jeremic, insieme con Limun, Basanovic e Subaru, stanno preparando scontri a Belgrado”, e che, secondo lui, Jeremic sa che “può salire al potere solo con la forza”.

“La gente in Serbia sa molto bene che durante le elezioni presidenziali, Jeremic ha minacciato rivolte nei locali della Commissione elettorale di Stato. Sta ricorrendo ora a vecchi trucchi, minacciando e urlando, come un colibrì frenetico che salta su e giù agli incontri della coalizione di Misković di magnati e ladri”, ha aggiunto Jovnovic.

I membri del SNS hanno anche affermato di essere stati attaccati a Belgrado durante le loro attività pre-elettorali.

(B92 04.02.2018)

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2018&mm=02&dd=04&nav_category=11&nav_id=1354977

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top