Jeremic: “Il governo cadrà entro il 2023”

Il presidente del Partito popolare (Narodna Stranka), Vuk Jeremic, ha affermato che è di cruciale importanza che il Partito progressivo serbo (SNS) riceva un primo duro colpo alle prossime elezioni da cui potrebbe non riprendersi più: “Se all’inizio del 2022 diamo un colpo alla monoliticità e all’illusione di essere invincibile del regime, il 2023 sarà l’anno del cambio al potere. Il governo cadrà in due fasi, tra le quali passerà meno di un anno”, ha detto Jeremić a Knić, dove si è tenuta l’assemblea elettorale del consiglio comunale del Partito popolare.

“Il potere del partito “SNS” cadrà, come è caduto qualsiasi governo, e ciò accadrà quando le persone oseranno farsi avanti. Puoi “farti i tuoi affari” e aspettare che l’acqua ti raggiunga la gola. Noi non aspettiamo questo e cerchiamo di stargli alle calcagna nelle prossime elezioni”, ha aggiunto Jeremic.

Lo stesso ha affermato che il Partito popolare rappresenta l’avamposto degli sforzi congiunti dell’opposizione e dei cittadini per realizzare dei cambiamenti, ma che il cambio di governo è solo l’inizio, poiché l’obiettivo è cambiare il sistema.

“Vucic e il partito “SNS” governano grazie alla paura, le persone tacciono perché hanno paura di perdere il lavoro o la pace in famiglia. Se non fosse per questo, questo governo sarebbe stato cancellato molto tempo fa. Si tratta del peggior governo in assoluto nella storia recente della Serbia, fatto dalle peggiori persone”, ha concluso Jeremic.

Jeremić: Vlast će pasti u dva koraka, između kojih će proći manje od godinu dana

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top