Jeremic: quando diventerò presidente…

Il candidato alle elezioni presidenziali Vuk Jeremic ha affermato che, qualora venisse eletto, si impegnerebbe per vietare la vendita o l’affitto di terreni agricoli agli stranieri in assenza di procedura di gara precedentemente completata.

“Quando diventerò presidente, non permetterò ad arabi o ad altri stranieri di acquistare terreni senza una gara”, ha dichiarato Jeremic, durante un incontro con gli abitanti di Parage, villaggio della Vojvodina. Ha aggiunto, inoltre, che le sovvenzioni per gli agricoltori dovrebbero essere più elevate.

La misura sarebbe necessaria per permettere agli agricoltori serbi di lavorare allo stesso livelo delle loro controparti nella regione e nell’Unione Europea, dove l’agricoltura viene trattata come uno dei settori economici più protetti.

Inoltre, Jeremic ha sottolineato che, negli ultimi cinque anni, la Serbia ha perso l’opportunità di utilizzare 250 milioni di euro di sovvenzioni dai fondi europei. “L’unica ragione per cui non siamo riusciti a farlo è da individuare nell’incompetenza dell’amministrazione statale nel fornire un adeguato accesso a questi fondi in modo organizzato”, ha sottolineato Jeremic.

L’ex ministro degli Esteri ha aggiunto che la Serbia ha avuto eccezionalmente buone relazioni politiche ed economiche con la Cina. Tuttavia, l’esportazione agricola della Serbia in Cina vale solo 20 milioni di euro, mentre, per esempio, la Bulgaria esporta un miliardo di euro di prodotti agricoli in Cina annualmente. “Se l’esportazione della Serbia è del valore di 20 milioni di euro, e quella bulgara 1 miliardo di euro, e la Serbia ha migliori rapporti politici con la Cina, qualcosa non torna” ha spiegato.

Jeremic sostiene anche la necessità di abolire la Legge sulla riduzione delle pensioni, adottata nel 2014. “Una delle prime cose in cui ho intenzione di impegnarmi quando divento presidente è di fare tutto quanto in mio potere per revocare la legge immorale sulla riduzione delle pensioni”, ha promesso Jeremic.

(Beta, 23.01.2017)

http://beta.rs/vesti/politika-vesti-srbija/52321-jeremic-necu-dozvoliti-da-stranci-dobijaju-zemljiste-bez-tendera

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... esportazioni, pensioni, terreni agricoli
Terreni demaniali: adottato il nuovo Regolamento

Pensionamenti: dal 2017 in vigore il nuovo regolamento

Chiudi