Jean Butler porta la danza irlandese a Belgrado

La ballerina rlandese, Jean Butler, co-fondatrice del famoso corpo di ballo Riverdance, si esibirà a Belgrado in occasione del 5° Festival irlandese, presso il Teatro BITEF il 9 e 10 marzo.

Per Jean Butler, è la prima esibizione in Serbia: durante Si tratta di una danza irlandese, la ballerina sarà accompagnata dalla musica del violoncellista e compositore Neil Martin. Lo spettacolo proposto è una danza contemporanea che incorpora le sue radici nel successo di Butler nella step dance irlandese, rappresentando la relazione tra musica dal vivo e ballo.

“Neil e io, così come tutta la squadra dietro Si tratta di una danza irlandese, siamo entusiasti di esibirci a Belgrado. Siamo davvero felici di avere la possibilità di vedere per la prima volta questa città e di essere ospiti del famoso Teatro BITEF. Siamo inoltre felici di incontrare e di lavorare con i ballerini serbi in workshop dedicati alla danza contemporanea irlandese il 6 e 7 marzo”, Jean Butler commentando la sua partecipazione al Festival irlandese di Belgrado.

“Questo in una danza irlandese” ha ricevuto ottime recensioni negli Stati Uniti e in Irlanda.

“Butler è una ballerina straordinaria, e, anche se, come Flatley, è nata e cresciuta negli Stati Uniti, l’accento della sua danza è distintamente irlandese. Per la maggior parte, la schiena rimane dritta e le braccia, anche se non tenute saldamente i fianchi, vengono comunque utilizzati chiaramente, senza alcun problema. Il suo gioco di gambe è leggero e frizzante, lei schizza sul pavimento, come una farfalla sulla scrematura della superficie di un lago”, scrive la rivista New Yorker.

(Blic, 21.02.2017)

http://www.blic.rs/kultura/vesti/5-beogradski-irski-festival-dzin-batler-iz-riverdance-plese-u-bitef-teatru/f2bp6e9
http://www.newyorker.com/culture/culture-desk/escape-from-riverdance

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, danza
IKEA: un futuro in costruzione a Belgrado e in est Europa

Nick Cave in concerto a Belgrado: biglietti in vendita a partire da 2990 dinari

Close