Jankovic: “Non ci saranno nuovi infetti in Serbia durante l’estate”

L’immunologo Srdja Jankovic ha affermato che la situazione epidemiologica è favorevole, anche se il numero di casi recentemente scoperti fa diminuire la curva dei contagi in modo lento e che la coda dell’epidemia durerà ancora.

Jankovic ha detto alla tv “RTS” che spera che in estate ci sarà un giorno senza nuovi casi da COVID-19.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Secondo lui, tutte le misure in vigore come tutte le raccomandazioni sono ancora di fondamentale importanza per porre fine all’epidemia in modo corretto. Sottolinea che il numero di casi sarebbe diminuito in modo più stabile se non ci fossero stati nuovi focolai.

Dice anche che non si dovrebbe pensare troppo presto che è finita perché, fintanto che esiste una popolazione sensibile, è possibile che il virus divampi.

Jankovic ha sottolineato che non vi è stata una riattivazione accelerata del virus attraverso la comunità e che questa è la cosa più importante.

Ha aggiunto che la curva dei morti è in ritardo rispetto alla curva degli infetti perché la malattia dura da tempo. Dice anche che la percentuale di casi con un quadro clinico più lieve è in aumento e che aumenta il numero dei casi asintomatici.

Parlando dei nuovi contagiati nel teatro di Zajecar, Jankovic ha detto che i loro contatti sono stati testati in questo momento. Pensa che il tutto rimarrà localizzato a quel collettivo e ai membri della loro famiglia.

Infine l’immunologo ha promesso di togliersi la maschera non appena il numero di contagiati sarà pari a zero.

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2020&mm=05&dd=24&nav_category=12&nav_id=1687302

Photo credits: “TV PRVA screenshot”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Estate, infetti, Jankovic
Serbia pronta al dietrofront se il virus si ripresenta

Mal tempo e acquazzoni – Un ciclone dall’adriatico porterà via gli ultimi giorni d’estate in Serbia

Chiudi