Jankovic: “sarò il candidato dei cittadini”

Il Difensore Civico Sasa Jankovic ha dichiarato che annuncerà la sua candidatura per la Presidenza serba “quando saranno indette le elezioni, ma non prima”, mentre l’attuale Presidente, Tomislav Nikolic, deciderà se correre per un altro mandato dopo il 7 gennaio.

“Io sarò il candidato dei cittadini. Il presidente è espressione dello stato, cioè, dell’unità nazionale piuttosto che partigiana, mentre i partiti possono, devono e sono invitati a trovare il loro posto nell’interesse generale, non il contrario”: queste le parole, riportate dal sito web di Subotica Maglocistac con cui Jankovic avrebbe commentato le prossime elezioni presidenziali. Il Mediatore avrebbe inoltre aggiunto che “come in precedenza, farò il mio lavoro seguendo rigorosamente la Costituzione e la legge, senza batter ciglio. In Serbia dovrebbe esserci ordine, non incertezza e paura”.

Reagendo all’annuncio, il Vice Primo Ministro e alto funzionario del partito di governo SNS, Zoran Mihajlovic, ha commentato che Jankovic ha “finalmente ammesso ciò di cui lui e i suoi colleghi hanno parlato per mesi. L’ammissione dimostra quanto per tutto il tempo lui abbia usato il ruolo molto responsabile di protettore dei cittadini ai fini della sua campagna presidenziale, il che non è né etico né giusto. Spero che in seguito alla decisione di candidarsi alle elezioni presidenziali, il “candidato dei cittadini”, come lui stesso si proclama, si dimetta finalmente da difensore civico, per il bene dei cittadini. Sarebbe onesto e responsabile nei confronti di tutti i cittadini della Serbia”.

D’altra parte, l’attuale Presidente, Tomislav Nikolic, ha precisato lunedì che informerà il pubblico sulla sua intenzione di candidarsi ad un altro mandato dopo il 7° gennaio, data del Natale ortodosso: “non vedo alcun motivo per non presentare la mia candidatura, non conosco nessun altro in grado di fare meglio questo lavoro, o di cooperare meglio con il governo guidato da Vucic. Altrimenti si rischia il caos, non è mai un bene quando ci sono attriti tra la Presidenza ed il governo. Quindi penso che non ci possano essere grossi cambiamenti prima della scadenza del mandato di questo governo”, ha osservato Nikolic.

(B92, 26/12/2016)

http://www.b92.net/eng/news/politics.php?yyyy=2016&mm=12&dd=26&nav_id=100063

http://www.b92.net/eng/news/politics.php?yyyy=2016&mm=12&dd=26&nav_id=100065

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top