Investimenti di 600 milioni di dollari nelle miniere di rame e oro di Bor

Oggi a Bor sono iniziati ufficialmente i lavori di costruzione del pozzo esplorativo. Questo rappresenta il primo passo verso l’apertura di una nuova miniera di rame e oro in Serbia. L’investitore è la società canadese Newsun Mining , che entro il 2022 investirà quasi 600 milioni di dollari in questa attività.

“Sono veramente entusiasta che in questa regione, dopo anni di ricerca, si possa assistere all’apertura idi un pozzo esplorativo, in cui saranno investiti quasi 600 milioni di dollari”, ha detto la Prima Ministra Ana Brnabic. “Saranno impiegati circa 1.150 lavoratori, e il nostro piano è che nel prossimo periodo la partecipazione del settore minerario al PIL totale superi il 5%.

Secondo la Prima Ministra, in questo modo otterremmo anche risorse necessarie per lo sviluppo dell’agricoltura, della tecnologia dell’informazione e della digitalizzazione. D’altra parte, Aleksandar Antic, Ministro delle Miniere, ha detto che si aspetta che nei prossimi anni in Serbia si aprano un sacco di nuove miniere .

“Solo oggi abbiamo 127 luoghi in Serbia, dove si svolgono lavori di escavazione”, ha sottolineato Antic. “L’anno scorso sono stati investiti circa 60 milioni di euro in questi posti di lavoro. L’apertura del pozzo esplorativo Newsun, oltre ad essere la fase finale dell’esplorazione geologica, senza dubbio, è anche il primo passo verso l’apertura di una nuova miniera di rame e di oro, la quale sarà considerata uno delle miniere più interessanti al mondo.

Peter Kukleski, presidente della società canadese Newsun, ha aggiunto che si aspetta che gli investimenti della società superino l’1,5 miliardi di dollari. “I diritti per l’esplorazione nel lugo di Cukari Peki ci sono costati circa mezzo miliardo di dollari, e poi abbiamo investitto ulteriori 100 milioni di dollari”, ha detto Kukleski. “Ora stiamo iniziando a costruire un pozzo esplorativo di 590 milioni di dollari”.

Secondo il presidente della Newsun,  lo studio di fattibilità verrà completato entro la metà dell’anno, il che dovrebbe confermare definitivamente i risultati sul luogo non lontano da Bor.

A giugno gara d’appalto 

Secondo Ana Brnabic, sarà annunciata nel mese di giugno, una gara d’appalto per un partner strategici per la RTB Bor, e prevede che tutto il lavoro sarà completato entro la fine dell’anno.

“RTB al PIL ora partecipa con l’ 0,8%. Il nostro piano è che, dopo l’introduzione di un partner strategico, aumenti di 1%” specifica la Brnabic.” Dopo l’elezione di un partner strategico, mi aspetto che otterremo un complesso minerario molto più forte e che la RTB continuerà a gestire tutti i 5.000 lavoratori”.

(http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:731070-U-rudnik-bakra-i-zlata-600-miliona-dolara)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top