InnovFin: 24 mld di euro per l’innovazione

La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha tenuto un seminario, lunedì 29 novembre, per presentare InnovFin, il programma di sostegno previsto a vantaggio delle imprese innovative e in via di sviluppo nei Balcani occidentali.

Nel corso della riunione è stato annunciato che, nel quadro del programma “InnovFin – UE Finance for Innovators“, più di 24 miliardi di euro verranno resi disponibili dalla BEI per il periodo fino al 2020 a vantaggio delle imprese innovative per il finanziamento del debito e di capitale, consentendo un investimento di un totale di 48 miliardi di euro in ricerca e innovazione in tutta l’Europa, tra cui la regione dei Balcani occidentali.

Il Ministro dell’Istruzione, della Scienza e dello sviluppo tecnologico, Mladen Sarcevic, si è dichiarato fiducioso sul futuro dell’innovazione e del lavoro scientifico in Serbia: l’adozione della strategia per sviluppo scientifico e tecnologico della Serbia per il periodo 2016-2020 porrebbe le basi per il raggiungimento di obiettivi nel campo della scienza e dell’innovazione fino al 2020 stabilendo le linee guida per la loro realizzazione. Secondo il Ministro, la strategia pone lo sviluppo scientifico e tecnologico al servizio dello sviluppo economico del paese, migliorando la competitività della sua industria, e lo sviluppo sociale complessivo.

Il Vicepresidente della BEI, Dario Scannapieco, ha dichiarato che la banca sostiene lo sviluppo nel campo dell’innovazione, in quanto tassello fondamentale per garantire la competitività a lungo termine, lo sviluppo sostenibile di ogni paese e la creazione di nuovi posti di lavoro. Scannapieco ha sottolineato che il gruppo BEI dispone di un totale di 18.7 miliardi di euro disponibili per l’innovazione nel 2015.

Il Capo delegazione UE, Michael Davenport, ha detto che un maggiore sostegno è necessario soprattutto per le micro e piccole imprese, in quanto svolgono un ruolo importante in materia di occupazione sostenibile e di incremento della competitività. “L’innovazione è fondamentale per rispondere alle sfide che ci attendono”, ha dichiarato Davenport, aggiungendo che l’UE continuerà a sostenere la Serbia.

È stato spiegato nel corso della riunione che il programma “InnovFin – UE Finance for Innovators”, iniziativa congiunta del Gruppo BEI e della Commissione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020, fornisce prodotti per banche e intermediari finanziari e per medie e grandi imprese innovative. I prodotti sono rivolti a grandi progetti di ricerca e di innovazione sviluppati da università ed enti pubblici di ricerca.

InnovFin offre inoltre opportunità di finanziamento per  progetti commerciali affidabili, ben avviati e di grandi dimensioni nei settori delle energie rinnovabili e delle celle a combustibile a idrogeno, e per i progetti di sviluppo dei vaccini, farmaci, dispositivi medici e diagnostici o infrastrutture di ricerca innovativa per la ricerca su malattie infettive che abbiano superato con successo la fase di sperimentazione pre-clinica. Il programma offre anche consulenza per accedere ai finanziamenti della BEI e di altre fonti alle imprese e altri soggetti interessati ad investire nell’innovazione.

(eKapija, 29.11.2016)

http://www.ekapija.com/website/en/page/1608417/Support-to-innovative-companies-announced-Innovfin-programme-offers-24bn

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top