Iniziate le discussioni per attuare una legge sul lavoro dei freelance

L’Associazione dei lavoratori su Internet ha annunciato che nella prima riunione con il governo si è convenuto di definire la situazione reale e di sospendere momentaneamente chiamate, soluzioni e avvertimenti sulla riscossione forzata delle tasse. La Premier Ana Brnabić ha dichiarato che si lavorerà su una nuova legge la quale regolerà le forme di lavoro non standard, cioè flessibili, e i negoziati continueranno la prossima settimana.

All’incontro, a cui hanno partecipato anche il Ministro delle finanze Siniša Mali e la direttrice dell’amministrazione fiscale Dragana Marković, è stato concordato di definire le categorie di lavoratori online che hanno ricevuto o aspettano di ricevere informazioni dall’Amministrazione fiscale sulla riscossione delle imposte degli ultimi cinque anni, al fine di proteggere le categorie di persone particolarmente vulnerabili.

L’Associazione ritiene che nessuna delle richieste avanzate sia stata respinta e che ci sia il consenso reciproco e la volontà di proseguire le trattative.

“Non rinunciamo alle nostre richieste iniziali, che sono la sospensione dell’invio di chiamate, soluzioni e riscossione di presunti debiti dei lavoratori freelance nel periodo precedente all’adozione di un quadro giuridico definito. Le soluzioni future saranno discusse solo quando la situazione attuale sarà risolta”, si afferma nell’annuncio.

La Premier Ana Brnabić ha sottolineato che il governo è pronto a lavorare su una soluzione sistemica alla tassazione per queste categorie di persone, ma che non si può permettere il collasso del sistema fiscale dello Stato.

La stessa ha aggiunto che si lavorerà su una nuova legge che regolerà le forme di lavoro non standard, cioè flessibili, e ha invitato i rappresentanti dell’Associazione ad entrare a far parte del gruppo di lavoro che si occuperà della redazione di tale legge.

Secondo la Brnabić, l’obiettivo del governo è trovare al più presto una soluzione adeguata, in modo che chi lavora online possa continuare la propria attività e guadagnare.

https://www.ekapija.com/news/3144529/korak-ka-resavanju-problema-prinudne-naplate-poreza-frilenserima-najavljen-i-novi-zakon

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Brnabic, freelance, lavoratori su internet, Legge
Il prossimo anno la nuova legge sulle imposte per la comunità freelance

La Serbia ritira la decisione sull’espulsione dell’Ambasciatore montenegrino

Chiudi