Indjija si prepara per l’arrivo di un nuovo colosso dell’automobile

Lunedì, i membri dell’Assemblea della città di Indjija hanno adottato un emendamento al Piano territoriale comunale, che estende la zona industriale nord-orientale ad altri 900 ettari. Il motivo principale del cambiamento del Piano territoriale è, come spiegato, l’attesa dell’arrivo di un colosso automobilistico mondiale per la produzione di auto elettriche.

Le informazioni ufficiali sul potenziale investitore sono attese tra poche settimane, e in caso di conferma del suo arrivo, come si dice da Indjija, l’economia e gli standard dell’intera Serbia aumenterebbero notevolmente. Questo investimento è stato indirettamente annunciato dal Presidente della Serbia, Aleksandar Vučić, in occasione dell’apertura della Fiera dell’auto. L’arrivo del colosso automobilistico si vocifera da tempo e Vučić ha fatto trapelare dell’ottimismo, esprimendo la convinzione che si riuscirà a convincere alcuni dei player globali ad aprire le loro fabbriche in Serbia.

“Ci aspettiamo presto le decisioni di almeno altri due produttori, e questo sarebbe il cambiamento più grande per il nostro Paese nella sua storia moderna, se riuscissimo a portare almeno uno di questi due attori globali”, ha affermato il Presidente, esprimendo l’aspettativa che la Serbia riuscirà a seguire l’intera filiera nella produzione di auto elettriche. Secondo le parole del sindaco di Indjija, Vladimir Gak, adottando la decisione sul Piano territoriale, i consiglieri stanno scrivendo la storia. Ha affermato che è previsto l’arrivo di un nuovo investitore, che costruirà il suo stabilimento di produzione su oltre 700 ettari. Sono stati firmati i protocolli e una parte del contratto che va verso la realizzazione dell’investimento, e molto presto, aggiunge Gak, si saprà il risultato. Si tratta di un investimento che creerà da 4.000 a 5.000 nuovi posti di lavoro, 10 volte più grande della “Toyo Tyres” in tutti i sensi, sia in termini di numero di dipendenti che di importo e valore dell’investimento e dell’area di terreno su cui verrà costruita la fabbrica.

A causa della clausola di segretezza, non è possibile dire di quale investitore si tratti. Di recente, i media hanno appreso che il gigante dell’industria automobilistica tedesca “Volkswagen” avrebbe deciso la costruzione di una fabbrica a Indjija per le sue ottime infrastrutture, ma anche per la sua posizione, poiché si trova a metà strada tra Novi Sad e Belgrado. Tale possibilità è stata annunciata dai media nel 2019, e Gak ha più volte confermato che Indjija è pronta a rispondere a tutte le richieste del colosso tedesco.

https://www.ekapija.com/news/3709258/indjija-se-sprema-za-nepotvrdjen-dolazak-velikog-proizvodjaca-automobila-industrijska-zona-prosiruje

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top