Incontro di Sinisa Mali con il direttore della BEI in merito ai progetti in Serbia

Il ministro delle Finanze serbo Sinisa Mali ha parlato oggi, a Belgrado, con il direttore per la Slovenia, la Croazia e i Balcani occidentali Matteo Rivellini, presso la Banca europea per gli investimenti (BEI) sui progetti attuali e futuri in Serbia, che sono realizzati con il sostegno di questa istituzione finanziaria.

“Hanno discusso dei progetti in corso nei settori della salute, dell’istruzione, delle infrastrutture e dell’ecologia, che, contribuiranno notevolmente a migliorare la qualità della vita delle persone in Serbia”, riporta la dichiarazione del Ministero delle Finanze.

In riunione si è anche discusso di progetti come il Centro Clinico A e il Centro Clinico B, che comprende la modernizzazione, il miglioramento, l’ampliamento o la ristrutturazione di ospedali di Belgrado, Novi Sad, Nis e Kragujevac, così come si è parlato del sostegno alle infrastrutture comunali e regionali.


Mali e Rivellino hanno parlao del progetto di modernizzazione delle scuole, per il quale il ministro ha detto che è “molto importante per il governo della Repubblica di Serbia, perché una delle sue priorità è un’istruzione di maggiore qualità per i giovani”.
Inoltre, argomento d’incontro è stato anche il progetto di ricerca e sviluppo nel settore pubblico.
Due nuovi progetti di grande importanza saranno messi in atto con l’appoggio della BEI. Il primo è legato al finanziamento della costruzione dell’autostrada Nis-Plocnik-Merdare, per un importo di 100 milioni di euro, e il secondo è il progetto di ricostruzione e costruzione di infrastrutture locali nelle città lungo di rotta dei migranti per un importo di 40 milioni di euro, che sarà attuato dall’Ufficio di gestione degli investimenti pubblici.

Secondo l’annuncio, gli interlocutori hanno concordato di tenere riunioni periodiche per monitorare le dinamiche dell’attuazione dei progetti in corso.

Il valore degli accordi firmati e ratificati totali della Serbia con la BEI dal 2001 ammonta a 3,2 miliardi di euro.

http://www.tvmost.info/post/mali-sa-direktorom-u-eib-u-o-projektima-u-srbiji?fbclid=IwAR00N3fczXolLvrhOY__eC-DDXO_2puF3kINo6_9TcV_nWIiyq-7ozo98vg

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in BEI, ministero delle finanze, Progetti
Il FMI concorda con l’aumento dei salari, lo stipendio minimo passa a 27.000 dinari

Camera di commercio di Serbia: Incentivi per l’innovazione, nessuna soglia per i costi pubblicitari

Close