Inaugurazione, che passione: le bizzarrie della politica serba

Negli ultimi anni, i politici locali in Serbia hanno inaugurato solennemente semafori, ascensori, attraversamenti pedonali e persino recinti, ma quello che il meglio è stato rappresentato dall’inaugurazione ufficiale di un pozzo nero.

Le autorità locali e i ministri sono noti per il taglio di nastri che indicano l’inaugurazione di nuovi ponti, grandi fabbriche o strade importanti, ma questa è la prima volta che li vediamo inaugurare ufficialmente un pozzo nero. L’apertura è avvenuta a Mirosevac, vicino a Leskovac.
Anche se le notizie sembrano essere state prese da un sito web satirico, la realtà è molto più oscura perché i bambini in molti villaggi in Serbia usano ancora i bagni all’aperto.
Costernazione è stata causata dalla notizia che il Direttore del Novi Sad Construction Institute, Dejan Mandic, aveva partecipato all’avvio ufficiale dell’inizio dei lavori per un semaforo a Novi Sad.
Tuttavia, solo un’ora dopo la cerimonia di inizio e la partenza delle autorità cittadine, i lavoratori, che avevano iniziato a lavorare all’installazione del semaforo, hanno aperto una condotta idrica e causato allagamenti sul Boulevard Slobodan Jovanovic, dove era stato installato un semaforo, interrompendo l’approvvigionamento idrico negli edifici situati sul Boulevard e in quelli nei vicini quartieri.
Aleksandar Vulin, allora ministro del lavoro e degli affari sociali, aveva cerimonialmente tagliato il nastro in occasione dell’inaugurazione di un ascensore in una casa per anziani ad Apatin. In precedenza, aveva presenziato ad una cerimonia di consegna di 12 allarmi per bambini ai genitori di bambini ipoudenti.
 
Alcuni dignitari locali tengono chiaramente in alta considerazione gli attraversamenti pedonali come fa il sindaco di Belgrado Vozodovac, Aleksandar Savic, che ne ha inaugurato uno a Kumodraz e successivamente ha informato tutti su Twiter.
In un mare di palloncini e nastri, l’ex ministro Velimir Ilic e poi sindaco di Krusevac, Bratislav Gasic ha invece partecipato all’avvio di una scala ricostruita a Krusevac alcuni anni fa. L’evento solenne ebbe luogo durante la campagna elettorale locale.
(Blic, 28.01.2018)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Leggi articolo precedente:
kneza milosa
Approvato il progetto per il Kneza Milosa Residence

Jasenovac
La memoria obliata delle vittime di Jasenovac

Chiudi