Inaugurato il 27° Business Forum di Kopaonik

Il 27° Business Forum di Kopaonik è iniziato. I temi principali sono la stabilità macroeconomica della Serbia e se questa sia una condizione preliminare sufficiente per garantire una maggiore crescita, quanto l’economia sia pronta per la “quarta rivoluzione industriale” e quali siano i principali motori dell’economia globale basata sull’innovazione.

Il “Srpski Davos” o il 27° Kopaonik Business Forum è stato ufficialmente inaugurato. Nei prossimi quattro giorni, Kopaonik sarà un punto d’incontro chiave per le imprese e i rappresentanti d’impresa, non solo dalla Serbia, ma da tutta la regione. È stato annunciato l’arrivo della Premier Ana Brnabic, che sarà tra i membri della tavola rotonda, del Ministro delle finanze Sinisa Mali, del Ministro dei trasporti Zorana Mihajlovic e di rappresentanti di istituzioni finanziarie nazionali e internazionali, la Banca nazionale di Serbia, Consiglio fiscale, FMI, la Banca mondiale…

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Il tema centrale del Forum di quest’anno è “Industria 4.0 – Sfide per il futuro”. Pertanto si discuterà in materia di istruzione, digitalizzazione, politica occupazionale, ma anche della fuga dei cervelli che colpisce non solo la Serbia, ma l’intera regione e tutti i Paesi dei Balcani occidentali.

Alla vigilia del Forum di quest’anno, il Consiglio fiscale ha emesso un’analisi che mostra che l’emigrazione della popolazione in età lavorativa, in particolare quella giovane e istruita, sta colpendo quei Paesi in cui la corruzione è alta e i servizi pubblici sono bassi. Questo fenomeno può essere fermato solo se lo Stato viene riqualificato, la corruzione viene ridotta e i servizi pubblici migliorati.

Il Consiglio fiscale ha anche affermato in un’analisi che la Serbia non fermerebbe la tendenza all’emigrazione dei giovani, in particolare verso i Paesi europei, anche se lo stipendio medio entro il 2025 raggiungesse i 900 euro, come annunciato dal Presidente serbo Aleksandar Vucic.

Inoltre, su questioni macroeconomiche si discuterà al “Davos serbo”, cosa è stato fatto in relazione al Forum dell’anno scorso, quali sono i cambiamenti nella politica economica serba, nonché come ottenere una crescita economica più rapida e migliore nel Paese e come questa si rifletta sulla qualità della vita dei cittadini e sul tenore di vita della popolazione.

Se guardiamo ai numeri, il Forum di quest’anno riunisce oltre 1.300 partecipanti, presenterà 28 tavole rotonde, tre sessioni plenarie e sette eventi speciali e sono accreditati oltre 120 giornalisti provenienti dalla Serbia e dalla regione.

http://rs.n1info.com/Biznis/a574020/Poceo-Kopanik-biznis-forum.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top