Inaugurato ieri il 7° Festival del cinema italo-serbo

Con la prima mondiale della produzione italo-americana “Lamborghini – The Man Behind the Legend”, è stato ufficialmente inaugurato ieri sera nella Kinoteka Jugoslava il 7° Festival del cinema italo-serbo.

Questo dramma biografico scritto e diretto da Bobby Moresco (vincitore dell’Oscar per il film “Crash”), è basato sulla storia della vita del famoso imprenditore, Ferruccio Lamborghini, dalla fondazione della sua fabbrica di trattori, alla progettazione e produzione delle leggendarie auto sportive di lusso “Lamborghini”. Il personaggio principale è interpretato da Frank Grillo (Ferruccio in età avanzata) e Romano Reggiani (in giovane età), e il cast comprende anche Mira Sorvino, Eliana Jones, Giorgio Cantarini, Gabriel Byrne…

Questo avvincente dramma, oltre che da Reggiani, è stato presentato ieri sera anche dai produttori del film, Andrea Iervolino e Monika Bacardi, i quali hanno annunciato che “Lamborghini” sarà disponibile nelle sale di tutta la Serbia dall’8 dicembre. “Questo ruolo è stato un grande compito e responsabilità per me e sono onorato di aver interpretato il giovane Lamborghini. Sono molto contento di presentarlo ora a Belgrado, sono qui per la prima volta e sono anche felice che il nostro film apra il festival”, ha affermato Reggiani.

Anche Andrea Iervolino, regista e co-fondatore di ILBE e dello studio creativo per l’animazione Iervolino Studios (IES), ha espresso la sua soddisfazione. “Siamo molto felici e orgogliosi che questo film apra l’edizione di quest’anno del Festival del cinema italo-serbo, a pochi giorni dalla sua prima mondiale a Roma. Per me è estremamente importante, perché è un esempio ideale di cooperazione tra l’industria creativa italiana e quella serba, che questo festival promuove sin dal primo giorno. Vale a dire, parte degli effetti visivi (VFX) per il film è stata realizzata presso gli Iervolino Studios di Belgrado, sotto la supervisione di Peter Nally, direttore dell’animazione degli effetti visivi presso ILBE”, ha affermato Iervolino.

Fino al 28 ottobre alla Kinoteka Jugoslava saranno proiettati film italiani e serbi, tra cui i titoli “Ostaggi” per la regia di Eleonora Ivone, “I nostri fantasmi” per la regia di Alessandro Capitani, la serie di successo “La mia amica geniale”, per la regia di Saverio Costanzo e Daniela Luchetti. In programma anche “I fratelli de Filippo” di Sergio Rubini, “Il ladro di giorni” di Guido Lombardi, “Ghiaccio”, regia di Alessio De Leonardis e Fabrizio Moro.

L’Ambasciatore italiano a Belgrado, Luca Gori, ha affermato che è importante avere più progetti comuni e ha ringraziato Gabriela Carlucci, la Kinoteka e tutti coloro che hanno contribuito a realizzare la settima edizione della manifestazione. “Il nostro accordo bilaterale sulla cooperazione nel campo della cinematografia, che dovrebbe essere finalizzato a breve, contribuirà al rafforzamento dei legami sia economici che culturali tra i due Paesi”, ha affermato Luca Gori.

Photo credits: “promo/Warp studio, IES arhiva”

https://www.danas.rs/kultura/svecano-otvoren-7-festival-italijansko-srpskog-filma-premijera-lambordzini-covek-koji-je-stvorio-legendu-oskarovca-bobija-moreska/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top