In Vojvodina inaugurato il più grande parco eolico dei Balcani

Il parco eolico “Cibuk 1”, il più grande dei Balcani, è stato aperto oggi a Mramorak, vicino a Kovin (Vojvodina); l’impianto è costato 300 milioni di euro e sarà in grado di fornire elettricità a 113.000 famiglie. 

Sono state installate 57 turbine con una capacità di 158 megawatt; la costruzione è stata completata nell’aprile di quest’anno quando è iniziata la produzione di elettricità. L’investimento, della compagnia “Masdar” con sede ad Abu Dhabi, è stato sostenuto dall’International Finance Corporation (IFC), un membro dei raggruppamenti della Banca mondiale, e dalla Banca europea per il rinnovo e lo sviluppo dei prestiti con un totale elargito di 215 milioni di euro.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Si stima che la produzione di elettricità da parte dei generatori eolici nel parco eolico di “Čibuk 1″ ridurrà le emissioni di anidride carbonica di 370.000 tonnellate all’anno, quantità di gas emessa se l’elettricità venisse ancora prodotta nella centrale termoelettrica.

“Masdar” è leader globale nelle energie rinnovabili e nello sviluppo urbano sostenibile e quello di “Cibuk 1” è il suo quarto parco eolico in Europa.

Alla cerimonia ha partecipato il Presidente serbo Aleksandar Vucic, il quale ha affermato che il nuovo parco eolico è di grande importanza per la Serbia perché è la più grande struttura energetica costruita negli ultimi 30 anni; lo stesso ha ringraziato gli investitori per il sostegno dato alla Serbia e ha annunciato che il governo li aiuterà mantenendo buone condizioni lavorative e aiutandoli negli investimenti.

https://www.danas.rs/ekonomija/otvoren-najveci-vetropark-na-balkanu-cibuk-1-kod-kovina/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top