In Serbia una famiglia su tre ha un solo bambino

“Per i paesi poco popolati, come la Serbia, una perdita di circa 50.000 persone all’anno rappresenta un lusso”, ha detto oggi il demografo Vladimir Nikitovic, aggiungendo inoltre che la Serbia è uno dei pochi paesi in cui si verifica una riduzione del numero di residenti.

Durante il programma televisivo sul canale “Pink”, Nikitovic ha detto che nei prossimi da 20 a 30 anni  questa tendenza è prevista  anche in Europa, dicendo inoltre che si tratta di un processo globale. Nikitovic ha sottolineato che per la gente è sempre più difficile entrare in relazione, che il tasso di divorzio è molto superiore rispetto agli anni precedenti e che le donne sempre più tardi decidono di partorire.

Commentando il fatto che sono rare le coppie sposate che hanno due o tre figli, Nikitovic ha valutato che questa è una tendenza globale, osservata da 30 anni fa, rimarcando che in Serbia un quarto dei bambini sono nati al di fuori dal matrimonio il che significa un “grande salto” rispetto al periodo della Seconda guerra mondiale, anche rispetto a 20 anni fa, durante i quali lo Stato per 12 mesi fornisce un aiuto economico alle donne.  “Per il secondo figlio, nei primi due anni c’è un aiuto finanziario dallo Stato che non è piccolo perché è del 1,4 % del prodotto interno lordo” , ha aggiunto Nikitovic, concludendo che la cosa più importante è conciliare lavoro e genitorialità”.

Secondo le statistiche recenti, una famiglia su due ha un solo figlio, mentre solo l’ 1,1% delle famiglie hanno più di tre figli. Dagli anni Novanta fino al 2011 il numero di famiglie con bambini è diminuito del 16%, mentre il numero di famiglie senza figli è del 15% del totale. In soli 10 anni tra i due censimenti del 2002 e del 2011, il numero di famiglie con bambini in Serbia è diminuito dal 54,5%  al 52,1%. D’altra parte, il numero di mamme single è aumentato dal 11,4% al 13,7 %.

(Tanjug, 17.06.2015)

http://mondo.rs/a804431/Info/Drustvo/Svaka-druga-porodica-u-Srbiji-ima-samo-jedno-dete.html

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Leggi articolo precedente:
Risoluzione su Srebrenica: due possibilità davanti alla Serbia

Potere d’acquisto nei Balcani: al primo posto la Croazia, agli ultimi posti la Serbia

Chiudi