In Serbia mancano 2.000 autisti di autobus e 6.000 camionisti

Le compagnie serbe avrebbero bisogno di almeno 2.000 autisti di autobus e circa 6.000 camionisti. Allo stesso tempo, avvertono, questo deficit sarà più grande di anno in anno perché i loro colleghi in Europa hanno gli stessi problemi.

Si sta preparando un’iniziativa per (a determinate condizioni) abbassare il limite per l’ottenimento della patente di guida per la categoria “D”; questo sarà uno degli argomenti di modifica della legge sulla sicurezza del traffico, scrive “Vecernje Novosti”.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Secondo la legge attuale, un conducente dell’età di 24 anni può sedere al volante dell’autobus, mentre lo studente di una scuola tecnica del traffico può acquisire il diritto di guidare un camion all’età di 18 anni, dopo aver completato i tre anni di scuola.

“Gli studenti non possono attualmente scegliere di essere conducenti di autobus durante il loro percorso scolastico. Ottengono la categoria “C” e solo dopo cinque anni possono scegliere la categoria “D”, spiega Mirko Vucinic, presidente di “Panona Transport”.

“Suggeriamo che ci sia la possibilità di scelta e che coloro che completano i tre anni di scuola del traffico possano ottenere una licenza di prova quinquennale. Avrebbero un tirocinio obbligatorio di un anno con un vettore autorizzato. Durante questo periodo, dovrebbero essere autorizzati a guidare solo autobus vuoti accompagnati da conducenti con almeno cinque anni di esperienza”, afferma Vucinic.

L’anno scorso, i vettori europei avrebbero potuto aumentare il numero di autisti del 20%, ma non hanno avuto il personale sufficiente per occupare tali posizioni. Il divario tra necessità e opportunità si sta allargando. Ci sono tra 90.000 e 100.000 conducenti professionisti in Serbia, e circa 16.000 di loro sono al volante di autobus.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/nema-ko-da-vozi-srbiji-fali-2000-vozaca-autobusa-i-6000-kamiondzija/2qnvj2q

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in autisti, Autobus, camion, Mirko Vucinic
“FlixBus” da oggi operativo anche in Serbia

Aumenta la domanda di autisti, ma in Serbia tutti vorrebbero fare i funzionari doganali

Close