In Serbia la crescita dei prezzi al consumo è stata la più alta dal 2017

Secondo gli autori del mensile “Analisi Macroeconomica e tendenze” (MAT), nell’aprile di quest’anno rispetto allo stesso mese del 2020, l’attività economica in Serbia ha accelerato, ma anche l’inflazione, che è stata dell’1,1% perché la crescita degli attuali prezzi al consumo è stata la più alta dal 2017.

Ad aprile, l’inflazione in Serbia è stata del 2,8% su base annua e si è avvicinata al valore centrale dell’obiettivo della Banca nazionale della Serbia del 3%, al di sotto del quale è da maggio 2019.

“La crescita dell’inflazione ad aprile è stata principalmente influenzata dall’aumento del prezzo degli ortaggi freschi del 18,5% e di tutti i prodotti del paniere dei consumatori, dei prodotti alimentari del 2,6%, dell’energia dovuta all’aumento del prezzo del carburante per motori dello 0,6%, come l’affitto di un appartamento”.

Si aggiunge che a marzo di quest’anno la Serbia ha avuto un’inflazione su base annua inferiore a 9 Paesi dell’UE e ad aprile a 6 Paesi.

A marzo di quest’anno, i Paesi Bassi hanno registrato un’inflazione su base annua superiore alla Serbia (1,9%), e anche Germania (2%), Austria (2%), Svezia (2,1%), Repubblica Ceca (2,3%), Lussemburgo (2,5%) e Romania 2,5%), Ungheria (3,9%) e Polonia (4.4%). Ad aprile, secondo quanto riferito, Paesi Bassi, Germania e Austria hanno aderito ai Paesi dell’UE che hanno un’inflazione più bassa della Serbia.

Romania (2,7%), Svezia (2,8%), Repubblica Ceca (3,1%), Lussemburgo (3,3%), Polonia (5,1%) e Ungheria (5,2%) hanno registrato un’inflazione più alta della Serbia nell’aprile 2021.

https://naslovi.net/2021-06-07/beta/mat-rast-cena-u-aprilu-u-srbiji-najveci-od-2017-godine/28097466

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top