In Serbia a settembre i prezzi al consumo sono diminuiti dello 0,5%; inflazione su base annua dell’1,8%

In Serbia, nel settembre di quest’anno, i prezzi dei prodotti e dei servizi di consumo personale che misurano l’inflazione, sono stati in media inferiori dello 0,5% rispetto al mese precedente, mentre rispetto allo stesso mese dell’anno scorso sono aumentati dell’1,8%, ha annunciato ieri l’Ufficio di statistica della Repubblica.

Rispetto a dicembre 2019, l’inflazione è stata dell’1%.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

A settembre sono diminuiti i prezzi di servizi ricreativi e cultura (6,4%), cibo e bevande analcoliche (0,5%), abbigliamento e calzature (0,3%), bevande alcoliche e tabacco, mobili e manutenzione corrente dell’appartamento (0,1% ciascuno).

La crescita dei prezzi è stata registrata nei servizi di comunicazione (0,9%), così come nei gruppi alloggi, acqua, elettricità, gas e altri combustibili, trasporti, sanità e istruzione (0,1% ciascuno).

https://naslovi.net/2020-10-12/beta/u-srbiji-u-septembru-potrosacke-cene-smanjene-0-5-odsto-medjugodisnja-inflacija-1-8-odsto/26399658

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in cibo e bevande, Cultura, inflazione
Bruxelles: “PIL serbo a -4,1%, regione balcanica a -9,1%”

Inflazione a febbraio in Serbia allo 0,6%; 1,9% su base annua

Close