In Serbia disoccupati in calo: 746.010 unità

Alla fine di giugno di quest’anno in Serbia vi erano 746.010 disoccupati, con un calo di 7,836 unità, ovvero dell’1% in meno rispetto al mese di maggio, secondo il Servizio Nazionale per l’Occupazione.

In base a quanto si legge nel comunicato, il numero di disoccupati registrati presso il Servizio Nazionale per l’occupazione, alla fine di giugno è diminuito del 3,5% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Il numero di giovani disoccupati a giugno è stato del 6,9 % inferiore rispetto all’anno precedente, mentre la percentuale di persone senza qualifiche e di quelle poco qualificate nei registri dei disoccupati è diminuita del 4,7%.

In base all’età, la partecipazione dei giovani fino a 30 anni sul totale dei disoccupati a fine giugno ammontava al 25,3%,  le persone oltre i 50 anni incidono per il 26,9 %, mentre la quota di persone di tra i 30 e 49 anni ammontava al 47,8%, viene riportato dal Servizio Nazionale per l’Occupazione (NSZ) della Serbia. Il numero totale di persone senza qualifiche e di quelle poco qualificate registrate presso il NSZ è stato di 236.744 unità, pari al 31,7% del numero totale di disoccupati, la quota maggiore riguarda le persone con un livello di istruzione medio con il 54,5 %, mentre la quota di persone con istruzione superiore pesa per il 13,8%.

In base alla durata della disoccupazione, sono 500.662 le persone cercano lavoro da oltre 12 mesi, pari al 67,1% del totale. Rispetto a giugno del 2014, la percentuale di disoccupati di lunga durata è diminuita del 2,8%. Dal NSZ è stato annunciato che nel corso del primo semestre di quest’anno, secondo le informazioni presi dalla base di dati per l’assicurazione sociale obbligatoria, sono state impiegate 117.810 persone, il che significa un incremento del 17,1% rispetto allo stesso periodo del 2014, quando 100.578 persone risultarono occupate. Nel corso del mese di giugno di quest’anno 21.958 persone hanno trovato un impiego e dal NSZ viene sottolineato che è predominante il lavoro a tempo parziale con il 59,3% delle nuove occupazioni, gli impieghi a tempo indeterminato hanno rappresentato il 23% , mentre le attività al di fuori del rapporto di lavoro subordinato hanno inciso per il 17,7% .

RSZ: Nel primo trimestre del 2015 vi sono 2.390.044 dipendenti  

Secondo i dati dell’Istituto di Statistica serbo (RSZ) nel  primo trimestre del 2015 il tasso di disoccupazione in Serbia è stato del 19,2% (sulla popolazione superiore ai 15 anni e oltre), il tasso di occupazione per il periodo da gennaio a marzo del 2015 è stato pari a 49,9 % , mentre il numero dei lavoratori dipendenti è stato stimato a 2.390.044 persone. Questo valore del tasso di occupazione è di 0,5 punti percentuali inferiore a quello degli ultimi tre mesi del 2014, ma di 1,9 punti percentuali in più rispetto al periodo da gennaio a marzo del 2014, quando era pari a 48%.

(Beta, 09.07.2015)

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top