In quale Paese andare al mare?

La Grecia dovrebbe aprire i suoi confini ai turisti il ​​14 maggio, mentre a giudicare dalle parole dell’ambasciatore turco in Serbia, Tanju Bilgic, in Turchia si potrà entrare senza un test PCR.

Indipendentemente dagli annunci, non c’è dubbio che l’intera situazione dei viaggi dipenderà in ultima analisi da due cose: la situazione epidemiologica nei Paesi e il processo di vaccinazione. In tal senso, nei prossimi mesi, la posizione dei Paesi dell’Unione Europea sul tema dei passaporti covid e sulle condizioni generali di viaggio sarà attentamente monitorata, ma gli annunci che sono stati fatti nei giorni vanno incontro ai Paesi che dipendono dal turismo e dall’industria del turismo.

Grecia
È stato annunciato che i turisti potranno entrare in Grecia da maggio. Secondo gli annunci attuali, i cittadini serbi potranno entrare in Grecia con un certificato di vaccinazione o un test negativo PCR.

Turchia
Da dicembre 2020, la Turchia ha introdotto come condizione per entrare nel Paese un test PCR obbligatorio, non più vecchio di 72 ore, anche per i bambini di età superiore ai sei anni. Tuttavia, poiché il turismo è un importante ramo economico in Turchia, la stessa ha avviato un ambizioso programma di vaccinazione al fine di normalizzare la situazione e salvare la stagione turistica nel 2021.

Montenegro
Dal 12 gennaio di quest’anno, i cittadini serbi possono entrare in Montenegro senza avere un test PCR negativo attraverso tutti i valichi di frontiera, rispettando le misure sanitarie in conformità con l’allerta sanitaria dell’Istituto di sanità pubblica del Montenegro, secondo il sito web del Ministro degli Affari Esteri.

Bulgaria
Attualmente, l’ingresso nel territorio bulgaro richiede un test PCR negativo non più vecchio di 72 ore; questa misura è valida dal 28 luglio dello scorso anno, quando questo Paese, dopo poco più di un mese, ha aperto le sue frontiere ai cittadini stranieri.

Egitto
L’Egitto è una delle più grandi destinazioni turistiche del mondo, ed è anche popolare tra i cittadini della Serbia. Nell’ultimo anno, il governo egiziano ha cambiato più volte le condizioni per l’attraversamento del confine.

Tunisia
La Tunisia è altresì una destinazione turistica molto popolare per i cittadini della Serbia. I turisti dalla Serbia possono entrare in Tunisia con un test PCR negativo. Ciò che è specifico della Tunisia, e che può dissuadere molti dal trascorrere le vacanze in questo Paese, è la procedura per cui i passeggeri vengono trasportati in un hotel immediatamente dopo l’ingresso nel Paese, e a proprie spese rimangono in quarantena per una settimana.

Croazia
I cittadini della Serbia che si recano in Croazia devono presentare un test PCR negativo all’ingresso. Esiste la possibilità di essere testati quando si entra nel Paese, ma in questo caso sarà loro richiesto l’autoisolamento.

https://www.srbijadanas.com/biz/vesti/zelite-na-more-ove-uslove-morate-ispuniti-objavljen-detaljan-spisak-zemalja-u-kojima-srbi-mogu-2021-03-10

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top