In preparazione una nuova serie sull’omicidio del premier Djindjic

Il nostro desiderio principale non è quello di essere il braccio esteso della magistratura, rivelano a “Blic” Goran Stankovic e Vladimir Tagic, autori della fortunata serie “Jutro ce promeniti sve”, i quali stanno preparando un nuovo progetto televisivo dal titolo “Sablja” (Sciabola).

La serie sarà incentrata sull’evento che ha sconvolto la Serbia il 12 marzo 2003; i suoi autori hanno già vinto un premio nella selezione “Cinelink Drama” al festival cinematografico di Sarajevo appena conclusosi come miglior progetto in fase di sviluppo.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

“Sablja è una storia ispirata a un evento reale, l’assassinio del Primo Ministro serbo Zoran Djindjic. Questo momento di rottura nella recente storia serba ha avuto conseguenze durature sulla nostra generazione e sulla nostra società. I personaggi principali sono personaggi fittizi, che indagano su questo omicidio e le cui vite ne sono state indirettamente influenzate” afferma Goran Stankovic.

Vladimir Tagic aggiunge: “La sceneggiatura è ancora in fase di sviluppo, con Maja Pelevic che ci sta lavorando assieme a noi due. Gli episodi saranno diretti da Goran e me. La prima stagione della serie avrà otto episodi, l’inizio delle riprese non è fissato e dipenderà dal processo di scrittura della sceneggiatura e dal finanziamento del progetto”.

Sorge la domanda su chi potrebbe interpretare il personaggio del defunto Primo Ministro Zoran Djindjic e se del materiale documentario originale sarà utilizzato durante le riprese.

“Abbiamo idee sugli attori con cui vorremmo lavorare, ma è ancora presto per qualsiasi decisione definitiva sul casting. Non useremo materiale documentario poiché abbiamo deciso di concentrare la nostra storia su eroi immaginari”, chiarisce Stankovic.

Molti sperano da subito che questa serie rivelerà alcuni fatti ancora coperti da un velo di segretezza.

Stankovic anticipa che la serie parlerà del clan di Zemun, degli autori dell’assassinio del Primo Ministro e si occuperà anche del contesto politico dell’epoca.

“L’omicidio del Primo Ministro è stato un omicidio politico, ed è impossibile trattarlo diversamente; gli autori di questo fatto di sangue sono parte integrante dell’attentato”, conclude.

https://www.blic.rs/kultura/vesti/nova-sablja-autori-hita-jutro-ce-promeniti-sve-spremaju-novu-seriju-i-ubistvu/ekgq6zn

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top