In costruzione a Bor la più grande centrale elettrica della regione

La dirigenza del bacino minierario RTB Bor, assieme alla società Energotehnika Juzna Backa di Novi Sad, ha firmato un contratto sulla costruzione di una nuova centrale elettrica. Il valore del contratto “chiavi in mano”, è di 5,7 milioni di euro.

La realizzazione del progetto è prevista per la fine del 2014. La centrale elettrica fa parte del progetto di realizzazione della nuova fonderia e del centro di produzione di acido solforico del RTB Bor e produrrà energia elettrica grazie al vapore in eccesso proveniente dai due impianti.

Oltre all’energia elettrica, nel nuovo centro verrà prodotta anche acqua demineralizzata necessaria per il funzionamento delle caldaie delle due fabbriche. Il direttore del RTB Bor, Blagoje Spasojevic, ha dichiarato che la nuova centrale elettrica produrrà il 25% di energia elettrica del consumo dei nuovi impianti. “In questo modo – ha affermato Spasojevic – verranno risparmiati tra 1,1 e 1,2 milioni di dollari, il che significa che in 5 anni riusciremo a coprire interamente l’investimento”.

13693812525320905f8e8a8041837319_640x524

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top