In autunno un nuovo incontro con i rappresentanti di Pristina e la Merkel

Dopo l’incontro con i rappresentanti dell’Ufficio Regionale, progetto nel quadro del processo di Berlino, il Presidente della Serbia Aleksandar Vučić ha commentato la visita del Presidente francese Emmanuel Macron.

“Sappiamo che gli altri non hanno sempre le stesse posizioni nostre, ma dobbiamo imparare ad accettarlo. Ieri abbiamo avuto un incontro che è durato più di cinque ore, dopo la parte ufficiale, e abbiamo parlato di nuovo e di nuovo l’ho pregato del supporto francese, in uno dei momenti storici più importanti per la Serbia”.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Invitato dai giornalisti di “Telegraph” ad esprimersi su quando ci si possa aspettare un incontro con i rappresentanti di Pristina e Angela Merkel, il Presidente serbo ha indicato i mesi di settembre od ottobre.

“Credo che una sorta di continuazione di Berlino, cioè Parigi, avverrà a settembre. Ci vuole tempo per parlare di alcune cose. Odio addossare la colpa ad altri, aspettiamo che le grandi potenze facciano le loro cose, quindi vedremo”, ha detto Vucic.

Facendo riferimento alla continuazione del dialogo con Pristina ha dichiarato che continuerà a sostenere un compromesso.

“Il compromesso non è debolezza, ma forza. Finché sono vivo, cercherò un vero compromesso, non la resa. Se non ci riusciamo, qualcuno dovrà farlo dopo di noi. Compriamo armi perché vogliamo che nessuno ci attacchi, ma non vogliamo altre guerre”, ha continuato.

“Dobbiamo cambiare e abbandonare l’idea che noi siamo i migliori, e tutti gli altri sono contro di noi. Abbiamo bisogno di concentrarsi sulla regione, per costruire le migliori relazioni possibili e per ottenere il massimo. Quando saremo più forti, sarà molto meno importante per la regione che cosa accadrà con l’UE”, ha sottolineato Vucic, confermando l’appoggio alla linea del leader francese.

“Dove si muoverà l’UE sarà molto meno importante per noi di quanto lo sia oggi, se riusciremo a cambiare le cose…Dobbiamo capire che non tutti hanno le stesse opinioni, dobbiamo cambiare noi stessi, non solo guardare gli altri. Sono cose delicate per noi. Se la smettiamo di pensare di essere i migliori e che gli altri siano sempre contro di noi, sono sicuro che in futuro non avremo problemi seri”, ha concluso il Presidente.

https://www.telegraf.rs/vesti/politika/3082599-obracanje-vucica-na-kraju-makronove-posete-telegraf-na-licu-mesta-livestream?utm_source=nove_povezane_vesti&utm_medium=najnovije&utm_campaign=nove_povezane_vesti&utm_content=1 

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Aleksandar Vucic, Angela Merkel, autunno
Francia e Serbia hanno firmato 22 accordi di cooperazione

James Hooper: “La Merkel ha bloccato l’accordo tra Vucic e Thaci, Macron ora in ricognizione”

Chiudi