In aumento i prezzi dei servizi bancari dal 2021

Nel 2021, i clienti delle banche in Serbia dovranno mettere da parte più soldi per alcuni servizi, come il mantenimento del conto, le notifiche tramite SMS, l’uso del bancomat e il prelievo di contanti.

Secondo le prime informazioni, questi servizi bancari, utilizzati praticamente da tutti coloro che hanno un conto in banca, saranno dal 15 al 60% più costosi l’anno prossimo.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Ci sono 26 banche, 14 istituti di pagamento e due istituti di moneta elettronica che operano sul mercato serbo; una banca ha già iniziato a inviare ai suoi clienti gli accordi quadro con le nuove tariffe che saranno valide dal 1° marzo 2021.

Mantenere il conto dal terzo mese del prossimo anno costerà 190 dinari, invece dei precedenti 160, si legge nel documento che i clienti hanno ricevuto. Le notifiche SMS richiederanno 100 dinari al mese, invece di 70 dinari, e la tariffa minima per il pagamento in contanti utilizzando una carta presso un bancomat o uno sportello di un’altra banca invece di 150 sarà di 200 dinari.

Pertanto, in un anno, si pagheranno 2.280 dinari solo per il mantenimento del conto invece dei precedenti 1.920 dinari, mentre le notifiche SMS costeranno 1.200 dinari invece degli attuali 840 dinari nei prossimi 12 mesi.

Il servizio di sostituzione della carta aumenterà di prezzo di quasi il 70% in caso di furto o smarrimento, quindi costerà 500 dinari invece di 300, ed è stata introdotta una commissione per chiedere il saldo a un bancomat con l’aiuto di una carta di credito di 40 dinari.

Anche altre banche hanno annunciato modifiche alle tariffe e la correzione di alcuni prezzi dei servizi. Alcuni affermano che i prezzi per alcuni servizi sono stati ridotti, per altri leggermente aumentati, mentre per la maggior parte dei servizi il prezzo è rimasto invariato.

“Per i privati, la tariffa per i pagamenti istantanei tramite “mobile banking” è stata ridotta da 30 a 20 dinari per transazioni fino a 300.000, mentre il prezzo di tale servizio in filiale è stato aumentato dallo 0,5% dell’importo pagato allo 0,8%; la Banca non addebita il trasferimento di fondi non in contanti all’interno della stessa banca”.

Per ora, il servizio di mantenimento del conto alla tariffa più bassa varia da 95 dinari a 200 dinari, a seconda della banca.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/od-sledece-godine-poskupljuju-i-usluge-u-bankama-poput-odrzavanja-racuna-neki/j73njss

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... banche, bancomat, conto, prelievo
immobili
Sembra in ripresa il mercato immobiliare in Serbia

Tabakovic: “Le banche non esistono senza i cittadini, la Serbia ha sufficienti riserve di valuta estera”

Chiudi