In aumento del 60% il costo di un kWh per le imprese serbe

Le imprese e l’economia in Serbia, a differenza delle famiglie, acquistano l’elettricità dal libero mercato e il suo valore è in costante crescita quest’anno rispetto allo scorso anno, fino al 60%, riporta “Vecernje Novosti”.

I clienti che solo ora stanno concludendo contratti per il 2022 in questo momento non possono ottenere un kWh sotto i 105 euro. Si tratta di un prezzo regionale con una tendenza alla crescita fino alla fine dell’anno.

La borsa europea, e quindi i prezzi dell’elettricità in Serbia, stanno reagendo all’aumento della tassa per l’emissione di anidride carbonica durante la produzione di carbone. Il prezzo ha raggiunto attualmente i 60 euro per tonnellata di carbone e alcune centrali termiche della zona non hanno resistito e sono state chiuse.

L’azienda “Elektroprivreda Srbije” (EPS) non paga la tassa per le emissioni di anidride carbonica e la sua attività non è gravata da questa tassa. I prezzi dell’elettricità per l’economia in Serbia si formano però sul libero mercato, quindi considerando la crescita in borsa, cresce anche il valore dei kW, scrive “Novosti”.

https://www.kamatica.com/vest/struja-duplo-skuplja-za-privredu/64965

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top