Imprenditori serbi in missione in India

Una delegazione di imprenditori locali visiterà il Paese asiatico a fine mese per presentare progetti concreti e possibilità di investimento.

Il viaggio – che si terrà tra il 24 e il 29 gennaio – è organizzato dalla Camera di commercio serba, nel quadro di una serie di iniziative volte alla presentazione del potenziale dell’economia nazionale all’estero. Gli imprenditori serbi, guidati dal presidente della Camera di commercio Zeljko Sertic, presenteranno più di un centinaio di progetti, per un valore complessivo di sette miliardi di euro. Essi, inoltre, esporranno le potenzialità di investimento in numerosi settori: energetico, farmaceutico, agricolo, dell’industria meccanica e degli autoveicoli, dei sistemi d’irrigazione, delle tecnologie dell’informazione, del turismo della salute, ecc.

L’Ambasciatrice indiana in Serbia, Narinder Chauhan, che ha sostenuto e aiutato l’iniziativa della Camera di Commercio, dice che la Serbia è un Paese relativamente piccolo, ma con un’economia in fase di sviluppo, e che la propria priorità è il miglioramento dei rapporti economici fra i due Paesi. Stando alle parole dell’Ambasciatrice, la Serbia può rappresentare per gli imprenditori indiani la porta d’ingresso per l’Europa, visto che offre forza lavoro preparata ed economica, buona posizione geografica e disponibilità delle infrastrutture basilari.

Il viaggio degli imprenditori serbi fa parte di un progetto di sviluppo dei rapporti economici fra i due Paesi, i cui scambi crescono costantemente dal 2006: il maggior investimento indiano in Serbia ad oggi è il parco tecnologico di Indijia, la cui prima parte è stata inaugurata un mese e mezzo fa.

(Tanjug, 07.01.2014)

zeljko sertic

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top