Importante scoperta archeologica a Sremska Mitrovica?

Le squadre di archeologi serbi e australiani saranno forse sulla sogli di una grande scoperta a Sremska Mitrovica?

Sebbene sia iniziato come uno scavo archeologico di un’antica villa romana, molti elementi indicano ora che effettivamente hanno trovato il palazzo dell’imperatore romano Massimiliano.

Nei tempi antichi, Sremska Mitrovica (Sirmium in latino) era chiamata “la madre di tutte le città”. Sebbene almeno otto imperatori romani siano nati nell’odierna Sremska Mitrovica, una trentina di archeologi sono ora nella posizione di scavare per ritrovare i resti relativi all’imperatore Maximilian.

“Le fonti storiche del IV secolo dicono che l’imperatore Massimiliano Erculeo costruì un palazzo nelle immediate vicinanze di Sirmio, nel luogo in cui i suoi genitori lavoravano come aiuto agricolo. Poiché questo è l’unico sito vicino a Sirmio, e possiede esclusivi artefatti reali, pensiamo che questo potrebbe essere uno dei palazzi menzionato da una fonte storica del IV secolo”, afferma Stefan Pop Lazic dell’Istituto Archeologico di Belgrado.

Per ora, gli archeologi hanno trovato un prezioso mosaico creato dagli aristocratici, così come i resti delle torri che indicano che la villa era ben protetta. Tuttavia, la più grande scoperta è una pietra piuttosto insolita che parla del fatto che l’imperatore romano una volta viveva qui.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Il porfido viola è stato trovato prima solo nelle miniere imperiali in Egitto. Altrimenti, nell’antica Roma, il viola era un colore solo adornato o usato dagli imperatori.

Anche se questo sito archeologico è stato scoperto per la prima volta più di cento anni fa, ricerche più approfondite sono iniziate solo quando il progetto è stato assegnato alla squadra del professor Richard Miles di Sydney l’anno scorso. La ricerca di Sirmio, afferma, è un coronamento della sua carriera.

“Ho lavorato molto in Nord Africa, in Algeria, in Tunisia, e poi a Roma, il che è stato grandioso, ma volevo fare qualcosa di completamente diverso. Ho sentito parlare di siti archeologici serbi e sono stato particolarmente interessato a Sremska Mitrovica. Quindi, ho deciso che questo era il posto dove voglio scavare”, ha detto Richard Miles, professore di archeologia all’Università di Sydney.

Gli archeologi vogliono creare un centro educativo qui, tra le altre cose, l’idea è già stata accolta con grande entusiasmo dagli studenti del ginnasio di Mitrovica, i quali vengono per fare svariati laboratori.

La continuazione dello scavo dipende principalmente dal finanziamento. Il sito archeologico è quasi interamente finanziato dall’Australia, e il sostegno delle autorità statali e provinciali è stato finora piuttosto simbolico.

(https://www.ekapija.com/news/2182038/arheolozi-nadomak-velikog-otkrica-kod-sremske-mitrovice)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top