Il toccante film “Il diario di Diana Budisavljevic” arriva a Belgrado

Il film “Il diario di Diana Budisavljevic” (Dnevnik Diane Budisavljević) di Dane Budisavljevic sarà proiettato al festival “Free Zone” di Belgrado (Slobodna Zona) all’inizio di novembre. Un film sulla donna che ha salvato 10.000 bambini dai campi di concentramento tedeschi ottenendo svariati premi al festival di Pula di quest’anno e battendo la concorrenza del film più costoso della storia cinematografica croata sulla vita del generale Ante Gotovina.

Nel film si vedono sia la grande Alma Prica nel ruolo della protagonista, sia parti documentarie della vita degli anni quaranta a Zagabria, così come scene che spezzano il cuore: dei ragazzini in un campo di concentramento, le madri che si rifiutano di separarsi da loro perché pensano ancora che “torneranno a casa presto”…Diana, grazie alla sua dedizione e al suo grande cuore, ne ha salvati 10.000. Molti di questi non sapevano ancora parlare, quindi Diana e i suoi collaboratori non conoscevano i loro nomi o le loro origini. La Budisavljevic ha conservato con cura un registro dei loro nomi, foto e tutte le informazioni che aveva, sperando di riunirli un giorno con le loro madri portate nei campi di lavoro in Germania. Alla fine della guerra però i suoi file sono stati confiscati e andati perduti…

https://mondo.rs/Zabava/Film/a1241866/Dnevnik-Diane-Budisavljevic.html

Photo credits: “MONDO/BOJANA ZIMONJIĆ JELISAVAC”

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top