Il sistema sanitario serbo inizierà a utilizzare 16 farmaci innovativi contro il cancro

Il sistema sanitario serbo sta ampliando l’elenco dei farmaci innovativi da utilizzare nel trattamento regolare delle malattie più gravi e sta investendo ingenti risorse finanziarie per attrezzare le istituzioni sanitarie di tutto il Paese.

Martedì scorso, la Commissione medica centrale ha inserito 22 nuovi farmaci innovativi nell’elenco dei medicinali disponibili su prescrizione. Tra questi, i 16 farmaci più innovativi utilizzati per il trattamento del cancro al seno, ai polmoni e alla prostata. 

Il direttore del Fondo sanitario statale (RFZO), Sanja Radojević Škodrić, afferma che si tratta di una notizia importante, soprattutto in un momento in cui si stanno acquistando anche le attrezzature diagnostiche.

“Grazie a queste apparecchiature, saremo in grado di individuare precocemente molte malattie gravi e di utilizzare terapie innovative per curarle. Esse consentono di migliorare drasticamente la qualità della vita e di allungare notevolmente la vita dei pazienti”, ha dichiarato Radojević Škodrić.

Entro la fine di novembre sono state consegnate 10 risonanze magnetiche per un valore di 1,89 miliardi di dinari, che sono ora disponibili presso il Centro medico universitario di Niš, Kragujevac, KBC Zvezdara, Leskovac, Šabac, Valjevo, Čačak, Pirot, Užice e Kladovo.

Entro marzo 2024, altri 12 dispositivi di risonanza magnetica saranno forniti ai centri sanitari di Smederevo, Bor, Zaječar, Užice, Vranje, Vršac, Požarevac, Loznica, Prokuplje, al Centro clinico della Serbia e al Centro clinico di Novi Sad.

Entro la fine dell’anno, 18 mammografie, per un valore di 390 milioni di euro, saranno consegnate o sono già state consegnate a Kladovo, Negotin, Babušnica, Prokuplje, Sokobanja, Pirot, Vračar, Niš, Vladičin Han, Kragujevac, Surčin, Kuršumlija, Kruševac, Požarevac, Obrenovac , Vlasotince, Majdanpek e Leskovac.

Sempre a novembre, le istituzioni sanitarie di 15 città e comuni hanno ricevuto apparecchi a ultrasuoni per un valore di 123 milioni di dinari: l’ospedale Sveti Sava di Belgrado, i centri sanitari di Novi Pazar, Niš, Čačak, Knjaževac, Zaječar, Valjevo, Užice, Kragujevac, Petrovac na Mlavi, i comuni belgradesi di Savski Venac, Stari Grad e Zvezdara, Zemun e Grocka.

(Kurir, 07.12.2023)

https://www.kurir.rs/vesti/drustvo/4309458/srbija-uvodi-22-inovativna-leka

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!