Il settore IT supera tutti i record; alla Serbia mancano però 20.000 ingegneri

Il mercato IT in Serbia raggiungerà il record di 580 milioni di euro quest’anno e le esportazioni di software potrebbero raggiungere gli 1,4 miliardi di euro, secondo le stime dell’associazione “DIS”.

L’associazione per l’informatica “Društvo za informatiku Srbije” (DIS) sta sollecitando il raddoppio delle quote alle facoltà per i settori dell’elettronica, poiché saranno necessari altri 20.000 ingegneri al fine di esportare due miliardi di euro.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

“In Serbia, l’80% delle famiglie ha accesso a Internet, mentre il 73% ha un computer, quindi siamo un Paese di medio sviluppo”, stima il presidente della DIS Markovic, il quale sostiene che negli ultimi 3-4 anni, un risultato significativo è stato l’introduzione di lezioni di informatica nelle scuole primarie e un aumento della quota di iscrizione agli studi IT del 20%.

“Abbiamo un aumento delle esportazioni di servizi software che quest’anno raggiungeranno tra 1,3 e 1,4 miliardi di euro; per continuare lo sviluppo esplosivo e raggiungere i due miliardi di esportazioni, la Serbia ha bisogno di 20.000 ingegneri in più e non ce li abbiamo”, afferma, aggiungendo che la DIS si impegnerà pertanto a fornire alle professioni legate all’IT un aumento del 100% delle quote di iscrizione.

Milovan Matijevic, che ha analizzato l’area IT serba, attraverso l’Osservatorio IT serbo (SITA) per anni, ha affermato che il mercato IT sta crescendo ad un tasso superiore al 10% per il terzo anno consecutivo e si aspetta che il record del 2008 di 550 milioni di euro venga superato, poiché nel 2019 il mercato varrà circa 580 milioni di euro.

“L’industria IT ha parametri migliori rispetto al mercato IT, spiega, affermando che erano attive 2.349 aziende IT l’anno scorso, le quali impiegavano più di 28.000 persone e che avevano un reddito di affari di oltre 2,5 miliardi di euro e un capitale proprio di circa € 670 milioni. Rispetto al 2011 il numero di aziende è aumentato di 700, il numero di dipendenti è più che raddoppiato, i ricavi operativi sono raddoppiati e il capitale proprio è più che triplicato: si tratta di tassi di crescita straordinari”.

Il settore IT serbo si colloca al nono posto su 14 settori industriali monitorati in Serbia, per termini di capacità, numero di dipendenti, reddito e capitale disponibile.

“È ora relativamente scarsamente posizionato, ma la redditività in questo settore potrebbe essere la più alta dell’intera economia serba, quindi con questa forte dinamica di crescita, in 5-6 anni possiamo aspettarci che il settore IT diventi tra i primi cinque nell’economia serba”, dice Matijevic, aggiungendo che “questa è un’opportunità che la Serbia non deve perdere sul cammino della sua ripresa”.

Nikola Markovic afferma inoltre che la Serbia ha adottato il maggior numero di leggi necessarie per lo sviluppo di una moderna società dell’informazione, ma che da tre anni la legge sulle comunicazioni elettroniche non è ancora stata armonizzata alle raccomandazioni dell’UE.

https://www.kamatica.rs/vest/it-sektor-obara-rekorde-srbiji-nedostaje-20-hiljada-inzenjera/60297

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top