Il PIL pro capite serbo è la metà della media dell’UE

Il prodotto interno lordo pro capite della Serbia è inferiore del 54% rispetto alla media dell’UE, mentre nell’UE il Lussemburgo ha il PIL pro capite più alto e la Bulgaria il più basso.

In Lussemburgo, il PIL pro capite è superiore del 139% rispetto alla media dell’UE, seguito dall’Irlanda (111%) e dai Paesi Bassi (30%).

Altri otto paesi hanno un PIL pro capite superiore alla media dell’UE: Danimarca, Austria, Belgio, Germania, Svezia, Finlandia, Malta e Francia.

La Bulgaria ha il PIL pro capite più basso, il 36% al di sotto della media UE, seguita da Grecia (33%) e Lettonia (29%).

Anche i paesi dell’EFTA Norvegia, Svizzera e Islanda hanno un PIL pro capite superiore alla media dell’UE, rispettivamente del 73%, 54% e 34%.

Tra i paesi candidati, la Turchia ha il PIL pro capite più elevato, il 27% al di sotto della media UE, seguita dal Montenegro (48% al di sotto della media).

In Macedonia del Nord, il PIL pro capite è inferiore del 59% rispetto alla media dell’UE e in Albania e Bosnia-Erzegovina del 65%.

In Serbia, il PIL pro capite, rispetto alla media dell’UE, è diminuito rispetto al 2013, quando era del 59%.

(Vreme, 20.06.2024)

https://vreme.com/ekonomija/bdp-u-srbiji-upola-manji-nego-u-evropskoj-uniji/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top