Il patriarca Porfirije presenta la sua selezione di canzoni preferite

Il patriarca serbo Porfirije ha presentato ieri a “Radio Belgrado 202” una selezione di dieci canzoni pop e rock che hanno segnato la sua giovinezza e che oggi hanno per lui un significato speciale. “Certo, queste non sono tutte le canzoni e le cose che mi piaceva ascoltare, ma ho scelto ciò che poteva creare un’idea di com’era la nostra generazione quando eravamo giovani, cosa ci piaceva ascoltare. Ci sono diversi tipi di canzoni e generi, ma insieme formano un mosaico”, ha detto Porfirije.

Il patriarca, ospite in occasione del 53° compleanno della radio, ha presentato una selezione comprendeva i brani “Hoću da znam” dei Partibrejkers, “Etida” del gruppo Korni, “Odbrana” degli Idoli, “Zagreb i ja se volimo tajno” di Arsen Dedić e “Šumadijski blues” degli Smak. La selezione includeva “Knockin’ On Heaven’s Door” di Bob Dylan, “Dance Me To the End of Love” e “Famous Blue Raincoat” di Leonard Cohen, “Immigrant Song” dei Led Zeppelin, “Prayer by François Villon” di Bulat Okudzhava e “It’s Five O’Clock” della band Aphrodite’s Child.

Porfirije ha detto, tra l’altro, che con la sua selezione ha voluto lanciare un messaggio “che anche i sacerdoti sono persone del popolo”. “Queste sono alcune persone che noi come nazione siamo riusciti a far nascere in modo che potessero servire la santa liturgia, ma che hanno anche condiviso, come condividono ancora oggi, tutti i valori di cui vive una nazione. Questo è anche il caso del patriarca. E va da sé che amano la musica”, ha detto Porfirije.

Il patriarca serbo ha affermato che per questa occasione ha preparato solo una parte delle canzoni e degli artisti che ha ascoltato in gioventù e che si aspetta che ci saranno ancora opportunità per ampliare la lista.

https://www.politika.rs/sr/clanak/511338/Patrijarh-Porfirije-birao-omiljene-pesme-ovo-je-njegova-lista

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top