Il Partito Democratico (DS) fa fuori quattro dirigenti

Il Partito Democratico (DS) ha annunciato che a causa di violazioni dello Statuto e del Codice etico dello stesso organo, ha espulso dalle sue fila quattro politici: Radoslav Milojicic Kena, Slobodan Milosavljevic, Balsa Bozovic e Branislav Lecic.

“A causa di violazioni dello Statuto e del Codice etico del Partito Democratico, tentativi di subentrare al partito e cattiva condotta, il Consiglio Direttivo del Partito Democratico ha attuato oggi il procedimento disciplinare avviato dal Comitato Etico del partito e ha deciso di espellere Radoslav Milojicic Kena, Slobodan Milosavljevic, Balsa Bozovic e Branislav Lecovic dalle sue fila”, si legge nell’annuncio.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Il Comitato Etico ha avviato un procedimento disciplinare il 9 luglio 2020 contro quattro funzionari del Partito Democratico, che avevano violato lo Statuto e il Codice Etico del Partito Democratico e quindi danneggiato la sua reputazione.

“Radoslav Milojicic Kena, Slobodan Milosavljevic, Balsa Bozovic e Branislav Lecic hanno tentato un sabotaggio del partito al teatro Madlenianum il 21 giugno di quest’anno, quando portando a supporto la propria sicurezza personale, hanno bloccato gli ingressi dell’edificio e tentato l’interruzione della sessione del Consiglio direttivo”, fa sapere il servizio di informazione dei DS.

DS isključila Lečića, Milojičića, Božovića i Milosavljevića iz članstva

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Codice etico, DS, funzionari
I DS chiedono lo scioglimento dell’attuale unità di crisi COVID-19

CRTA: “Dominio del governo sui media, intensa campagna dei funzionari, pressioni sugli elettori”

Close