Il Parlamento Europeo sulla Serbia: omissioni in ambito giudiziario e il ruolo del Parlamento

La commissione per la politica estera del Parlamento europeo (PE) esaminerà ufficialmente il progetto di risoluzione sulla relazione del 2018 della Commissione europea sulla Serbia di oggi, il quale sottolinea che l’attuazione delle riforme rimane un indicatore chiave del successo del processo di integrazione europea e che invita la Serbia a migliorare la pianificazione, il coordinamento e il monitoraggio dell’attuazione della nuova legislazione e delle misure.

Il testo proposto della risoluzione indica i fallimenti nella riforma giudiziaria e nella lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata, il debole ruolo democratico del parlamento, nonché esprime preoccupazione per la situazione con la libertà di parola e dei media, mentre esorta la Serbia a fornire garanzie per l’applicazione di principio della legislazione sulla protezione delle minoranze nazionali.

Il PE accoglie con favore i progressi della Serbia nell’economia e nella riforma della pubblica amministrazione, il suo atteggiamento contingente nei confronti della crisi dei migranti, l’impegno nei rapporti bilaterali con gli altri paesi candidati e gli Stati membri limitrofi e il costante impegno della Serbia nella normalizzazione delle relazioni con il Kosovo. La Serbia è inoltre invitata ad armonizzare gradualmente la sua politica estera e di sicurezza con la politica dell’UE, compresa la politica nei confronti della Russia, nonché di armonizzare gradualmente il regime dei visti con l’Unione.

Il documento menziona che, in termini di stato di diritto, la Serbia deve attuare riforme, in particolare per “garantire un sistema giudiziario indipendente ed efficace” ed esorta la Serbia a “rafforzare la responsabilità, l’imparzialità, la professionalità ed l’efficienza complessiva del sistema giudiziario e a stabilire un sistema di assistenza legale gratuita.”

Per quanto riguarda la lotta alla corruzione, il PE ritiene che la Serbia abbia bisogno “di approvare quanto prima una nuova legge sull’Agenzia anticorruzione” e che “è essenziale che questa agenzia disponga di risorse umane e finanziarie necessarie per svolgere i suoi compiti. in modo indipendente “.

Il documento valuta inoltre che, in termini di lotta alla criminalità organizzata, sebbene siano stati compiuti “alcuni progressi”, la Serbia dovrebbe mostrare “risultati più credibili nelle indagini, nei procedimenti giudiziari e nei verdetti, che si applicano anche nel riciclaggio del denaro”.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Il PE ritiene che il Parlamento serbo “non esercita ancora un controllo effettivo sul potere esecutivo e che è necessario migliorare la trasparenza, compresa la qualità del processo legislativo, e che le frequenti procedure parlamentari urgenti” che mettono a repentaglio la supervisione parlamentare e pubblica “.

Il documento sottolinea che è necessario “riconoscere e supportare pienamente il ruolo dei giudizi indipendenti degli organismi di regolamentazione, inclusa l’istituzione dell’Ombudsman”.

Accogliendo con favore i progressi della Serbia nella riforma della pubblica amministrazione, gli autori dei progetti sottolineano che l’impatto politico sulla nomina di alti funzionari dell’amministrazione rimane un problema.

Il PE stima che, nel settore dei diritti umani in Serbia, sia stato istituito un quadro legislativo e istituzionale e che sia necessaria un’attuazione coerente ed efficace in tutto il paese, nonché ulteriori sforzi compiuti per migliorare la posizione dei gruppi vulnerabili ” inclusi bambini, persone con disabilità e membri della comunità LGBT “. La Serbia è stata nuovamente sollecitata a indagare attivamente e punire i crimini di odio.

Il PE “esprime preoccupazione per il fatto che non sono stati compiuti progressi nel miglioramento dello status della libertà di parola e dei media” e sottolinea che “le minacce, la violenza e l’intimidazione dei giornalisti rimangono un problema”. La bozza di risoluzione richiede la piena attuazione della legge sui media e il rafforzamento dell’indipendenza dell’organismo nazionale di regolamentazione per i media elettronici, e sottolinea la necessità di una piena trasparenza in merito alla proprietà e al finanziamento dei media.

Accogliendo con favore la creazione di un fondo per le minoranze nazionali, la risoluzione invita la Serbia a garantire l’applicazione del principio della legge sulle minoranze, compresa l’istruzione, l’uso delle lingue native, la rappresentanza nella pubblica amministrazione e l’accesso ai media e alle pratiche religiose nelle lingue minoritarie.

Il PE sottolinea, in particolare, che “la diversità culturale della Vojvodina contribuisce all’identità della Serbia, così che l’autonomia della Vojvodina dovrebbe essere preservata e che la legge sulle risorse finanziarie della Vojvodina dovrebbe essere adottata senza ulteriori ritardi”.

Nel documento, sotto il titolo di cooperazione regionale e relazioni di buon vicinato, il PE accoglie con favore il costante impegno della Serbia nella normalizzazione delle relazioni con il Kosovo e chiede la tempestiva e piena attuazione di tutti gli accordi raggiunti, compresi quelli sull’energia, e sottolinea l’importanza di formare una comunità di comuni con la maggioranza serba.

Sottolinea che è necessario accelerare i lavori sulla nuova fase del dialogo al fine di normalizzare globalmente le relazioni tra Serbia e Kosovo, che saranno definite da un accordo giuridicamente vincolante, e invita il Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE) a valutare come entrambe le parti hanno adempiuto ai loro obblighi “.

https://naslovi.net/2018-09-27/beta/ep-o-srbiji-propusti-u-pravosudju-zabrinutost-zbog-stanja-medija-i-uloge-parlamenta/22306417

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Leggi articolo precedente:
Aeroporto di Nis: a Gennaio verrà abolita la linea Nis-Malmo

Il Ministero dell’Economia ha negato le informazioni sugli incentivi per gli investimenti

Chiudi