Il Parlamento europeo approva il piano di sviluppo più ambizioso per la regione dei Balcani occidentali

Il Parlamento europeo (PE) ha adottato il Piano di crescita dei Balcani occidentali, il pacchetto finanziario più ambizioso mai offerto dall’Unione europea (UE), per un totale di 6 miliardi di euro.

Il piano è stato sostenuto da 517 eurodeputati, 56 hanno votato contro e ci sono state 30 astensioni, ha riferito Radio Free Europe.

Il voto si è tenuto appena un giorno prima dello scioglimento del Parlamento europeo in vista delle elezioni europee di giugno.

Secondo il testo concordato dal Consiglio europeo e dal Parlamento europeo, gli Stati dei Balcani occidentali dovranno soddisfare una serie di criteri per utilizzare il pacchetto di assistenza finanziaria dal 2024 al 2027.

Questi criteri includono requisiti applicabili a tutti i Paesi, come lo stato di diritto, il rispetto dei principi democratici, le riforme istituzionali e le misure necessarie a garantire che i fondi non vengano utilizzati in modo improprio.

Inoltre, devono essere soddisfatti alcuni criteri politici e una “condizione aggiuntiva” per il Kosovo e la Serbia relativa ai progressi nella normalizzazione delle loro relazioni.

Il Piano di crescita, proposto dalla Commissione europea, mira a raddoppiare le dimensioni delle economie dei Balcani occidentali entro i prossimi 10 anni. L’obiettivo dell’UE è quello di stimolare la crescita economica nei sei Paesi della regione, favorendo al contempo il processo di riforma e accelerando così la preparazione dei Paesi della regione all’adesione all’UE.

Dei 6 miliardi di euro totali, 2 miliardi sono sovvenzioni e 4 miliardi prestiti agevolati.

(Danas, 24.04.2024)

https://www.danas.rs/svet/region/ep-plan-rasta-zapadni-balkan/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top