Il nuovo piano di investimenti dell’UE aiuterà i collegamenti nella regione

La Ministra per l’integrazione europea, Jadranka Joksimović, ha affermato che il nuovo piano di investimenti economici dell’UE per i Balcani occidentali è nella fase finale e dovrebbe essere presentato all’inizio di ottobre; il suo obiettivo è quello di collegare meglio la regione in termini di trasporti, energia e tecnologia digitale.

Il piano consentirà anche di lavorare su progetti dell’agenda verde, vale a dire sulla protezione ambientale, e migliorerà la competitività della regione dei Balcani occidentali, ha dichiarato la Joksimović a “RTS”.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

La stessa ha specificato che verranno utilizzati vari strumenti di finanziamento, dai fondi IPA nazionali all’IPA multibeneficiario, al quadro di investimento per i Balcani occidentali, il che significa una combinazione di sovvenzioni e prestiti favorevoli, che probabilmente saranno ancora maggiori.

“Sarebbe irresponsabile dire una cifra perché non si sa ancora, ma mi aspetto che siano diversi miliardi di euro”, ha detto la Joksimovic, rispondendo alla domanda su quanti soldi la Serbia riceverà dal piano.

La Ministra ha confermato che quei fondi saranno usati per progetti validi e già pronti, e ha sottolineato che è per questo che il Ministero che guida, con tutti gli altri e insieme al gabinetto della Premier Ana Brnabic e del Presidente Aleksandar Vucic, ha lavorato l’intera estate per preparare e presentare i progetti.

“Alla fine di luglio, all’inizio di agosto, abbiamo inviato i progetti che abbiamo preparato durante l’estate, tra cui ferrovie che hanno dimensione regionale, nuove strade, collegamenti regionali, e cose che riguardano l’occupazione, fino a numerosi impianti di depurazione etc”.

Quando si parla dei collegamenti regionali, la Joksimović ha detto che ciò creerà nuovi posti di lavoro e incoraggerà un ambiente di investimento più favorevole.

Il nuovo piano di investimenti economici, a causa della pandemia affronterà anche quella che è diventata una nuova priorità e che, sottolinea la Joksimović, è senza dubbio la più importante per i cittadini: i giovani, l’istruzione e la componente sociale.

http://www.politika.rs/sr/clanak/462845/Cilj-novog-investicionog-plana-bolje-regionalno-povezivanje

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in agenda verde, collegamenti regionali, giovani, Joksimovic
Continua lo spopolamento della Serbia

4.000 giovani lasciano la Serbia ogni mese

Close